Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Mercatini degli hobbisti, Cna: “La Regione permette l’abusivismo”

La confederazione nazionale dell'artigianato è contraria all'apertura ai privati senza partite Iva

Domani (9 luglio) si riunirà la seconda commissione consiliare di Regione Toscana, per discutere in merito alla proposta di legge in materia di commercio. Uno dei punti fondamentali di novità e di dibattito è l’apertura ai cosiddetti mercatini degli hobbisti, di tutti coloro che vendono o barattano, in modo saltuario ed occasionale, merci da loro stessi prodotte, sprovvisti di partita iva ed iscrizione in camera di commercio.

Gli hobbisti avranno a disposizione un tesserino, che consentirà loro, su base comunale, di prendere parte a manifestazioni commerciali a loro dedicate. “La Regione Toscana consentirebbe così a soggetti privati di esercitare una attività commerciale – commenta sconcertato Daniele Michelini, coordinatore di Cna commercio su aree pubbliche-. Ci sono molte, moltissime cose che nel mondo del commercio su aree pubbliche non vanno. La Regione, con il consenso delle associazioni di categoria che partecipano alle concertazioni regionali, stanno per far passare una legge che, secondo noi, permette l’abusivismo. Saranno infatti regolamentati mercatini con operatori senza partita iva”.

La Cna aveva salutato con entusiasmo la nuova legge che metteva un punto fermo sul rinnovo delle concessioni. “Mentre ci è chiara la volontà di avere nuovi consensi da parte dei componenti politici della commissione – conclude Michelini – non capiamo affatto quali interessi stiano difendendo le associazioni di categoria presenti ai tavoli di concertazione. Aspetto fiducioso risposte, sottolineando però, che Cna commercio su aree pubbliche, combatterà sempre affinché i diritti e i doveri della categoria siano uguali per tutti. A difesa degli operatori ‘regolari’ che fanno i salti mortali per pagare tutto quello che serve per tenere in piedi una ditta”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.