A Lucca un progetto innovativo a livello nazionale: con Smarthome si vende casa a 99 euro al mese

La nuova sfida di Casamica dopo 25 anni di attività. L'apertura del primo punto è prevista per il 16 luglio

Dopo 25 anni di attività, Casamica si mette nuovamente in gioco con un progetto innovativo per tutta l’Italia. Dal 16 luglio sarà attiva Smarthome, un’agenzia immobiliare di nuova generazione che punta a vendere casa senza versare provvigioni, con un semplice abbonamento da 99 euro al mese per 10 mesi.

Casamica Real Estate è un agenzia tradizionale presente sul mercato dal 1995 con due punti vendita nel centro storico di Lucca. È un’agenzia multidisciplinare e da ora in avanti, con un brand proprio Smarthome, diventerà la prima low cost con abbonamento e offerte flessibili.

Il progetto, già protagonista su Il Sole 24 Ore (leggi qui), è stato presentato questa mattina (10 luglio) dal team di Casamica composto da Natale Mancini (General Manager), Paola Granucci (Ceo) e Nicola Battaglia (Sales Manager).

“Chi vuole vendere casa oggi ha uno strumento in più – ha esordito Natale Mancini -. È Smarthome, l’agenzia immobiliare di nuova generazione, facile, veloce low-cost, con servizi che solo gli operatori del settore luxury danno. Era stata pensata completamente digitale, da svolgere in modalità smartworking come tutte quelle del settore del brokerage on-line per abbattere i costi, ma ci siamo resi conto che la presenza fisica sul territorio è fondamentale. È un progetto innovativo a livello nazionale: ci siamo ispirati all’Inghilterra , con un format diverso”.

Progetto Smarthome

Come funziona l’abbanonamento

“E’ un abbonamento per vendere casa – spiega Natale mancini -, con altissime probabilità di concludere la vendita. Partiamo dalla formula in abbonamento flat a partire da 99 euro al mese, poi a breve ne usciranno altre per le locazioni e per immobili di fascia più alta. È un abbonamento flat (a tassa fissa) per vendere casa, per esempio la formula 99 euro è applicabile a tutti gli immobili sotto 149 mila euro euro; 99 euro x 10 mesi e zero provvigioni al momento della vendita”.

“Zero provvigioni al momento della vendita- prosegue -, ma tanti servizi esclusivi quali: una certificazione che garantisce che l’immobile non ha vizi, un servizio fotografico eseguito da un fotografo professionista, una consulenza di home staging, riprese con drone eseguite da pilota Enac, altissima visibilità sui portali e promozioni mirate sui social (già attivi due canali Fb dedicati di 3.000 e 7.000 follower rispettivamente per smarthome che sono in attesa del lancio e per Casamica tutt’ora vivo); ogni immobile avrà un agente immobiliare che seguirà sempre quell’immobile ed un consulente finanziario dedicato già dal primo appuntamento, visto la partnership che abbiamo stipulato con Euroansa leader nazionale per i mutui; tutti servizi che solo gli operatori Luxury possono fornire la fascia a cui ci dedichiamo (immobili sotto 149 mila euro e tra 149 mila euro e 199 mila) è un comparto interessante in quanto i numeri delle transazioni sono elevati e quasi sempre supportati dalla richiesta finanziaria, per questo abbiamo pensato ad Euroansa; le motivazioni delle compravendite sono duplici da un lato la maggiore richiesta di monetizzazione dovuta alla crisi post-covid da parte dei venditori e dall’altro è il primo anello della catena immobiliare, la prima casa di un single o di una giovane coppia”.

“La formula non deve essere pensata come una mera riduzione della provvigione per attrarre clienti venditori –continua Mancini -, ma al contrario, come tutti gli abbonamenti dove si paga un canone mensile deve essere corrisposto un servizio, il servizio che viene offerto è la valorizzazione della proprietà attraverso strumenti e dinamiche il cui fine è giungere alla vendita, a noi non interessa stipulare solo abbonamenti (anche perché gli immobili saranno a numero chiuso per ciascun punto vendita), ma quanto raggiungere il fine comune”.

Garantita la presenza sul territorio. “Il contatto umano è importante – prosegue lo staff di Casamica -, ci vuole, infatti, una presenza fisica o comunque una consulenza, per quello puntiamo a non abbandonare il territorio anzi a strutturare quelle piccole realtà già esistenti concedendogli il brand Smarthome, infatti andremo ad intercettare agenzie o agenti immobiliari già operativi sul territorio per fornirgli uno strumento in più per vendere immobili, non sarà un franchising, non ci saranno costi fissi d’ingresso ne mensili, una replicabilità del modello per zone e una grande opportunità per entrare nel mondo immobiliare”.

Come funziona? “Ci siamo resi conto – afferma Natale Mancini – che statisticamente per come gestiamo gli immobili con i nostri servizi abbiamo delle alte probabilità di vendere l’immobile nei primi 45 giorni, in sostanza un venditore si trova a pagare le prime due/ tre rate e ha già la proprietà venduta (dovrà comunque concludere di pagare l’abbonamento di 99 euro per 10 mesi, 990 euro ndr). Le proprietà saranno a numero chiuso in modo da concentrare una maggiore attenzione su tutti gli immobili in gestione. Gli immobili vengono gestiti in esclusiva”.

Che cosa succede se dopo dieci mesi non vengano venduti? “Il servizio continua a costo zero finché l’immobile non viene venduto – spiega Natale Mancini -, si consiglia in quel caso al venditore un piccolo investimento in home staging per risolvere la criticità per la quale la vendita non si è concretizzata prima di ridurre il prezzo. Un modello di business più snello, il cliente che vende la casa ha tutti questi vantaggi, ma la classica commissione di intermediazione (dal 3 al 4%) grava sul compratore o sull’affittuario. Altrimenti il business non starebbe in piedi; la nostra forza è che siamo un agenzia vera con la presenza sul territorio e con la conoscenza dei prezzi delle zone grazie anche a sistemi software di valutazione dei valori oltre che i database, il prezzo di vendita è importante stabiliamo sempre un range dentro al quale devono stare compratore e venditore, per noi sono clienti entrambi sullo stesso piano che devono essere tutelati nello stesso modo e l’operazione si deve fare al giusto prezzo per tutti e due, la nostra forza sta inoltre , grazie al know out acquisito da casamica.com in 25 anni di accorciare i tempi per giungere alla vendita. Accorciare i tempi ed il giusto prezzo questi i punti chiave, riguardo quest’ultimo i venditori hanno quasi sempre delle aspettative diverse, sono indietro rispetto all’andamento del mercato e mettono in conto il fattore emozionale dell’abitazione che purtroppo non è commercialmente quantificabile, mentre noi abbiamo la giusta percezione dei valori tastandoli h24. Per chi non volesse anticipare niente abbiamo previsto una formula alternativa, il cliente paga 1499 euro al momento della vendita dell’immobile“.

“In un momento di cambiamento così delicato – concludono – il ruolo della casa ha assunto un valore ancora più importante e che cosa accadrebbe se scopriste che la formula smarthome vale davvero il denaro che gli si deve dedicare?”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.