Quantcast

Sistema Ambiente, Uiltrasporti boccia la nuova organizzazione del lavoro

Il sindacato: "I cambiamenti nella raccolta decisi senza il coinvolgimento delle parti sociali"

L’attivazione delle nuove isole fuori terra in centro storico e la mini rivoluzione nella raccolta differenziata in periferia: due cambiamenti in Sistema Ambiente che tuttavia secondo il sindacato Uilt sarebbero avvenuti senza il confronto con le parti sociali.

“In tutto questo cambiamento di non poco conto – si legge in una nota – il sindacato si è trovato a dover fare la parte del mero spettatore, a dover rincorrere informazioni ed incontri, dato che l’azienda più volte sollecitata ha sempre ritenuto opportuno procedere senza alcun confronto con le parti sociali, informando solo i lavoratori solo all’imminente partenza dei nuovi servizi”.

“Ad oggi – afferma – risultano esserci parecchie problematiche legate proprio alla nuova organizzazione del servizio, basta prendere atto dei vari articoli usciti sulla stampa locale. Il sindacato certo non è la panacea di tutti i mali, ma riteniamo sarebbe stato opportuno confrontarsi con chi rappresenta la parte operativa sul territorio, con chi negli anni si è costruito un bagaglio di conoscenze pratiche, ciò molto probabilmente avrebbe fornito elementi costruttivi ed utili al nuovo progetto. Una situazione che si ripete anche sulle politiche occupazionali che sta portando avanti l’azienda, carenza di personale, lavoro straordinario, problemi legati alle vigenti graduatorie per assunzione di personale operativo sia a tempo determinato che indeterminato”.

“Il tutto – prosegue il sindacato – si ripercuote sul personale operativo che tutti i giorni si impegna al massimo per far sì che il servizio svolto sia il migliore possibile, e ciò nonostante i lavoratori si trovano molto spesso attaccati per disservizi che non dipendono direttamente dal loro operato, situazione andatasi a creare e che la Uiltrasporti non accetta in alcun modo. Domani, Martedì 04 Agosto, vi sarà proprio un incontro, tra le organizzazioni sindacali e l’azienda, che verterà sulle suddette tematiche, incontro dal quale ci auguriamo sinceramente vi sia un cambio radicale di direzione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.