Confartigianato, appello al voto: “A decidere siamo noi”

L'associazione di categoria chiederà a chi sarà chiamato a governare infrastrutture più efficienti, servizi più adeguati, una maggiore sicurezza

Nei giorni scorsi Confartigianato ha avuto colloqui con moltissimi candidati al consiglio regionale della Toscana che si cimenteranno nella tornata elettorale.  Da tutti i candidati è emerso un chiaro appello nei nostri confronti, ad adoperarci affinché i cittadini vadano a votare perché mai come questa volta è importante il voto di tutti.

“Ci potrebbero essere tante motivazion da dare per questa richiesta di partecipazione – si legge in una nota –  Confartigianato si rifà ad una frase famosa pronunciata da John Fitzgerald Kennedy al popolo americano nel suo discorso d’insediamento alla Casa Bianca e che citiamo testualmente: “Non chiedete cosa può fare il vostro paese per voi, chiedete cosa potete fare voi per il vostro paese”. Ebbene il momento di fare qualcosa per il nostro paese è giunto anche per noi. I cittadini possono fare qualcosa di importante per l’Italia: esercitare il diritto/dovere di andare a votare. Questo è ciò che possiamo fare ora noi per il nostro paese, poi arriverà il momento di chiedere a chi sarà chiamato a governare“.

“Chiederemo – dice Confartigianato – infrastrutture più efficienti, servizi più adeguati, una maggiore sicurezza nei quartieri e nelle città, più attenzione alle problematiche ambientali e alla scuola, meno burocrazia, meno tasse, maggiore attenzione alla micro piccola e media impresa, e tantissime altre cose. In questo momento siamo però noi che possiamo decidere il nostro futuro o premiando chi ci ha governato o chiedere un cambiamento. A noi la scelta”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.