Lucca Film Festival in sicurezza con le mascherine compostabili della Fabio Perini

Donati 17mila pezzi per il primo evento culturale di grande respiro dopo il lockdown

Fabio Perini, una delle aziende di riferimento del territorio lucchese, ha donato 17mila mascherine compostabili in bambù per la sicurezza di spettatori e attori del Lucca Film Festival e Europa Cinema, evento iniziato il 25 settembre e che continuerà fino al 4 ottobre tra Lucca e Viareggio e on line sulla sala virtuale Più Compagnia.

Un programma che avverrà nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria a cui anche Fabio Perini ha voluto contribuire, grazie alla donazione di mascherine. Si tratta di mascherine monovelo, utilissime per l’uso quotidiano, collettivo e in comunità come aeroporti, trasporto pubblico, centri commerciali, supermercati, negozi di alimentari e luoghi di lavori. Un brevetto sviluppato da Fabio Perini in poco più di un mese durante il lockdown.

“Come azienda – commenta Enrico Zino, head of marketing Fabio Perini Spa – abbiamo voluto dare il nostro contributo affinché un evento così importante per Lucca si potesse svolgere in piena sicurezza. Un gesto che sottolinea come la nuova socialità passi attraverso determinate regole e strumenti che possono assicurare la sicurezza di tutti”.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.