Cna: “Arrivano i sostegni al reddito per gli artigiani”

Dopo le polemiche possono partire i fondi per i lavoratori penalizzati dal lockdown

Il Fondo di solidarietà bilaterale per l’artigianato, in seguito al trasferimento dei fondi da parte del ministero del lavoro, ha ripreso l’erogazione delle prestazioni di sostegno al reddito, per un importo di 375 milioni di euro.

A comunicarlo è la Cna di Lucca: “Si tratta di uno stanziamento importante e atteso da diverse settimane – conferma l’associazione – per l’ottenimento del quale la Cna si è fatta portatrice delle istanze delle imprese e dei lavoratori di tutto il comparto, sollecitando in numerose occasioni i ministeri competenti affinché dessero una pronta soluzione ai problemi causati dai ritardi con cui le risorse vengono destinate al Fondo”.

A fronte di tale trasferimento Fsba può finalmente riprendere l’erogazione delle prestazioni, procedendo al pagamento della totalità delle richieste pervenute con riferimento ai mesi di maggio, giugno e in parte luglio 2020.

“Il confronto con i ministeri competenti – dice Cna – prosegue anche con riferimento alle ulteriori diciotto settimane di integrazione salariale previste dal decreto agosto per il periodo successivo al 13 luglio”.

È possibile consultare i dettagli di quanto spetta a ciascun lavoratore accedendo alla pratica Fsba in Sinaweb: nei calendari delle rendicontazioni è indicato l’importo lordo in arrivo per ogni singolo dipendente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.