La catena Tigotà apre a Lucca il più grande negozio della Toscana e assume 8 persone

Specializzato nella vendita di prodotti per la pulizia della casa, nella cura della persona e nella cosmetica

Il trentesimo negozio in Toscana, la sesta apertura del 2020. Tigotà, catena leader in Italia nella vendita di prodotti per la pulizia della casa, la cura della persona e la cosmetica, ha ripreso il proprio piano di sviluppo nazionale e ha aperto il punto vendita di Lucca, il più grande della regione.

Nel negozio di via Savonarola a San Concordio, sono impiegati otto collaboratori, tutti provenienti dalle zone limitrofe e con un’età media di 32 anni, la maggior parte donne. In tutto i dipendenti di Tigotà sono più di 4700, di 52 nazionalità diverse.

“Siamo particolarmente felici – afferma Tiziano Gottardo, presidente del gruppo Tigotà – di aver aperto questo punto vendita, il più grande della Toscana. Con questa apertura continua la crescita del gruppo, una crescita che nel 2019 ha visto la media di un’apertura a settimana. Il nostro auspicio è che la nuova filiale di Lucca possa diventare un punto di riferimento per la zona. Continueremo a investire in Toscana, siamo un gruppo dinamico e alla costante ricerca di opportunità”.

Proprio in un’ottica di sviluppo sul territorio toscano la società sta cercando immobili da poter prendere in affitto per l’apertura di nuove attività. È possibile proporre locali commerciali inviando un’email a proposte.immobili@gottardospa.it o collegandosi al sito www.gottardospa.it cliccando su Ricerca immobile nella voce Azienda (Gottardo Spa è proprietaria del brand Tigotà).

Anche sul fronte del personale il gruppo è alla ricerca di collaboratori. Alla sezione Lavora con noi sono elencate tutte le opportunità occupazionali in costante aggiornamento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.