Dieci idee di imprese, si premiano i vincitori di Start Cup Toscana

Appuntamento alla scuola Imt Lucca

Dall’idea all’impresa. Sono dieci i progetti finalisti di Start Cup Toscana 2020, la sfida tra idee innovative nate dal mondo della ricerca universitaria organizzata quest’anno dalla scuola Imt Alti Studi Lucca, in collaborazione con l’Università di Siena, l’Università di Firenze e l’Università di Pisa, la Scuola Normale Superiore e la Scuola Superiore Sant’Anna, con il contributo della Regione Toscana nell’ambito del programma Giovani Sì.

 

Venerdì (16 ottobre), dalle 9, nell’auditorium della Cappella Guinigi in piazza San Francesco, scopriremo i vincitori che si sono battuti su un terreno “ad alto tasso tecnologico” tra i settori Life Science, Ict, Cleanteach & Energy e Industrial. La cerimonia di premiazione sarà aperta dal benvenuto del direttore della Scuola Imt Pietro Pietrini.

 

I finalisti presenteranno i loro progetti introdotti da Marco Raugi, Prorettore per la ricerca applicata e il trasferimento tecnologico dell’Università di Pisa. Eccoli tutti: Clare (Scuola Sant’Anna/settore Industrial); Dsqm, Digital Superconducting Quantum Machines (Scuola Normale Superiore/settore Industrial); Fagoterapia LAB (Università di Pisa/ settore Life Science); Flo Next Srl (Università di Firenze/settore Life Science); Hexagon Warlords (Università di Firenze, /settore Ict); L’Eduart (Universtà di Firenze/ settore Ict); Next Generation Robotics (Scuola Superiore Sant’Anna/settore Ict); Vesta green box (Università di Pisa/settore Cleantech & Energy); Weabios (Università di Pisa/settore Industrial); WearnCare (Scuola Superiore Sant’Anna/settore Life Science).

 

La proclamazione sarà preceduta, alle 11,45, dalla tavola rotonda L’emergenza Covid-19: dalle criticità alle nuove opportunità imprenditoriali a cui prenderanno parte Giuseppe Conti, presidente Netval; Andrea Di Benedetto, presidente Polo Navacchio Spa; Antonio Di Giovanni, Socio Fondatore Start Up Funghi Espresso; Ottavia Spiga, Presidente SienaBioActive, Spin Off dell’Università di Siena e Lorna Vatta, Direttore esecutivo del Centro di Competenza Artes 4.0. A moderare l’incontro il Professor Marco Paggi, delegato alla Ricerca della Scuola Imt.

Alle 12,30, Chiara Mazzi dell’Incubatore Universitario Fiorentino, Università di Firenze, proclamerà i vincitori. Come ogni anno, Start Cup Toscana 2020 rappresenta la prima tappa verso il Premio Nazionale per l’Innovazione che mira a diffondere la cultura d’impresa in ambito accademico favorendo un rapporto virtuoso tra ricerca e lavoro. I tre progetti sul podio toscano e una quarta eventuale menzione d’onore a discrezione della giuria, potranno partecipare all’edizione 2020 del Pni che si svolgerà in due fasi: il 30 novembre on-line e il 4 dicembre all’Università di Bologna.

La mattinata si concluderà con un intervento di Chiara Cappelli, prorettore al trasferimento tecnologico, Scuola Normale Superiore.

 

Coerentemente con l’attuale situazione di emergenza sanitaria internazionale da Covid- 19, sarà possibile seguire l’intero evento del 16 ottobre in diretta Facebook e YouTube sui canali della Scuola Imt.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.