Confagricoltura a Saccardi: “Subito al lavoro per salvare il settore”

L'associazione di categoria indica all'assessore regionale le priorità

“Auguriamo buon lavoro alla nuova giunta regionale, in particolare alla nuova assessora all’agricoltura, Stefania Saccardi. Adesso rimbocchiamoci le maniche per  garantire la sopravvivenza delle imprese agricole e tutelare l’occupazione. Noi faremo il possibile per portare su ogni tavolo istituzionale le istanze del settore e risollevarlo da questa crisi”. E’ il messaggio di Marco Neri, presidente di Confagricoltura Toscana alla nuova amministrazione regionale. “Le nostre proposte sono già state messe nero su bianco e consegnate all’allora candidato, oggi governatore, Eugenio Giani. Qui le ribadiamo perché  la situazione è molto preoccupante”.

Tra le priorità, il futuro piano di sviluppo rurale e la fase di negoziazione della nuova Pac che dovranno  “vedere la Regione in prima linea per sostenere le imprese e adeguare gradualmente le nuove politiche di tutela dell’ambiente e dei consumatori per  concedere alle attività il tempo di adeguarsi”.

Tra le richieste più urgenti, la semplificazione  dei processi amministrativi e la riduzione della burocrazia, insieme – aggiunge il presidente Neri – “ad un intervento urgente ed efficace contro i predatori e gli ungulati, diventati  ingestibili in molte zone della Toscana, che mettono a rischio intere colture oltre che la sostenibilità economica delle produzioni e la sicurezza pubblica. Chiediamo inoltre  un risarcimento certo per le imprese agricole, senza che sia vincolato a onerose e poco efficaci misure di prevenzione come le recinzioni chilometriche”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.