Rinnovo contratto integrativo, ancora scioperi alla Lucart di Diecimo

Il fermo produttivo delle tre macchine continue è continuato fra venerdì e sabato

Continuano gli scioperi per il rinnovo del contratto integrativo dello stabilimento Lucart di Diecimo. I lavoratori hanno nuovamente incrociato le braccia nelle giornate di venerdì e sabato.

Lucart, al via gli scioperi per il rinnovo del contratto integrativo nello stabilimento di Diecimo

“Venerdì – specificano i sindacati – è scattato uno sciopero di 2 ore per turno che ha interessato tutti i reparti di converting, mentre nella giornata di sabato lo sciopero di 8 ore ha riguardato tutte le macchine di cartiera e i servizi ad essa annessi. In entrambe le giornate le iniziative di sciopero hanno ottenuto l’adesione dei lavoratori con il conseguente fermo delle produzioni. In particolare va segnalato nuovamente il completo fermo produttivo delle tre macchine continue della cartiera. Si alza dunque il livello dello scontro sindacale in corso. I lavoratori confermano la volontà di continuare con le azioni sindacali per portare nuovamente al tavolo di trattativa l’azienda. I lavoratori continuano a chiedere il miglioramento delle loro condizioni di lavoro, l’aumento degli standard di sicurezza, il riconoscimento delle professionalità e un adeguato rinnovo del premio di risultato”.

“E continuano anche a chiedere – proseguono Rsu Lucart, Slc Cgil Lucca, Fistel Cisl Toscana e Ugl chimici Luccca – un integrazione salariale per i lavoratori coinvolti dalla cassa integrazione ordinaria per Covid e per le penalizzazioni economiche legate ai trasporti conseguenza dei nuovi orari imposti dall’azienda. L’azienda abbia chiaro che le iniziative sindacali, nuovi scioperi compresi, continueranno fino a quando non rivedrà la sua posizione, che ricordiamo è stata la causa della rottura delle trattative, e darà la disponibilità alla riapertura del tavolo di trattativa, la sede di Confindustria Lucca”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.