Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

‘Make your impact’, conclusa la formazione legata al concorso promosso da Unicredit e Fondazione Modena

Obiettivo del progetto è sostenere l'avvio di imprese sociali attraverso strumenti innovativi

Si è concluso il percorso di formazione e accompagnamento previsto da Make Your Impact, il concorso promosso nel 2019 da Fondazione di Modena e UniCredit, con la collaborazione di Fondazione italiana Accenture e il coinvolgimento di numerosi partner nazionali e locali. Obiettivo del progetto è sostenere l’avvio di imprese sociali attraverso strumenti innovativi in grado, da un lato, di favorire l’accesso al credito e, dall’altro, di potenziare le capacità manageriali dei partecipanti che, attraverso una formazione mirata, potranno dar vita a progetti di sempre maggior qualità.

Tre le realtà imprenditoriali del territorio selezionate: Arca lavoro impresa sociale, premiata per il progetto #impattocircolare, la Casa della Gioia e del Sole, con il progetto Modna, dove abita la demenza? Aliante, con il progetto Itinera Tuttofare. Ciascuna ha ricevuto un contributo in denaro di 20mila euro, stanziato dalla Fondazione di Modena, cui si aggiungono 10mila euro messi a disposizione da Fondazione italiana Accenture per il progetto più innovativo e la possibilità di accedere ad un finanziamento nell’ambito dell’offerta di Impact Financing di UniCredit fino a 150mila euro a tasso 0 per il finanziato, grazie al contributo in conto interessi della Fondazione di Modena.

UniCredit, inoltre, interviene con un riconoscimento fino a 10mila euro al raggiungimento degli obiettivi sociali dei singoli progetti premiati. Parte integrante della premialità prevista dal bando, il percorso di formazione ne ha rappresentato una delle componenti più innovative: i tre vincitori infatti hanno potuto accedere ad un’attività integrata sulle tematiche principali della valutazione e rendicontazione dell’impatto sociale, a conferma dell’attenzione crescente che la Fondazione di Modena sta rivolgendo negli ultimi anni a questa metodologia di intervento.

La premiazione del bando è avvenuta ad ottobre 2019, mentre l’attività di formazione, inizialmente calendarizzata a marzo, è stata posticipata a causa dell’emergenza sanitaria e ha avuto inizio il 15 giugno. Per tutti i candidati selezionati è stato messo a punto un percorso di e-learning grazie anche alla collaborazione con Aiccon, nel maggio 2019, poi proseguito con due giornate di workshop con esperti ad ottobre 2019 volti al miglioramento delle proposte progettuali dei finalisti. La successiva attività si è ristretta ai soli tre vincitori.

Messo a punto da Human Foundation, il percorso si è articolato in 8 moduli online, a cadenza bimestrale, tenutisi per quattro mesi consecutivi da giugno a ottobre 2020: non solo lezioni teoriche, ma anche attività laboratoriali, ispirate al principio del ‘learning by doing’. Inoltre è stata abbinata un’attività di accompagnamento che, attraverso una serie di esercitazioni mirate, ha guidato passo dopo passo le tre organizzazioni nel processo di misurazione e rendicontazione dell’impatto sociale dei rispettivi progetti. Quest’ultima parte si è conclusa il 23 ottobre scorso. Nel complesso, il percorso ha messo in campo oltre 130 ore di attività, tra cui 20 ore di preparazione, 16 ore di formazione tecnico – laboratoriale online e 96 ore di accompagnamento. Positivi i riscontri ricevuti dai partecipanti al percorso che, nonostante il ritardo nella realizzazione di progetti a causa dell’emergenza sanitaria, hanno potuto accrescere il loro patrimonio di competenze ed il loro know-how nel campo dell’impatto sociale.

“Grazie all’importante e qualificata azione formativa da parte di Human Foundation – spiega Antonio Ferraguti, presidente di Casa della Gioia – abbiamo acquisito gli elementi per applicare un approccio corretto nella valutazione dell’impatto sociale del nostro progetto, rivolto a rispondere ai bisogni concreti delle persone affette da demenza. Inoltre, abbiamo appreso i criteri per l’individuazione e l’interpretazione corretta dei dati, da utilizzare in un’adeguata condivisione e comunicazione con la comunità degli stakeholder, dell’impatto sociale del progetto stesso”.

Formazione altamente qualificata, bene organizzata e dai contenuti di grande interesse quella proposta da Human Foundation, anche secondo Elena Nicolini, responsabile settore minori di Aliante: “Tra i primi obiettivi raggiunti c’è l’implementazione dei Lol – Laboratori di orientamento al lavoro – del progetto itinera, elemento embrionale da cui intendiamo sviluppare il nuovo ramo d’impresa in modo più puntuale e professionalizzante. Abbiamo inoltre provveduto all’acquisto di un furgone dedicato al progetto”.

“Il percorso di formazione sulla Valutazione di Impatto sociale appena conclusosi – aggiunge Francesca Nora di Arca Lavoro – è stata una preziosa opportunità per approfondire la dimensione sociale ed economica delle attività che si portano avanti quotidianamente. Fondazione Modena, grazie al bando Make your impact, ha creato le condizioni affinché Arca lavoro impresa sociale possa rafforzare la dimensione imprenditoriale sviluppando al meglio la sua vocazione sociale e l’orientamento alla sostenibilità ambientale“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.