Autoferrotranvieri, Paolinelli segretario regionale Ugl

Il sindacato cresce in tutte le province della Toscana

È a Cipriano Paolinelli, già segretario provinciale di Lucca, che è stato affidato, dalla segreteria nazionale con sede a Roma, l’incarico di segretario responsabile della Regione Toscana della federazione nazionale autoferrotranvieri del sindacato di categoria della Ugl.

Pertanto, Cipriano Paolinelli, dal 1 gennaio scorso, è alla guida della segreteria regionale della Ugl/Autoferrotranvieri, che negli ultimi 2 o 3 anni, grazie soprattutto al segretario uscente, si è allargata, aumentato i numeri della sua rappresentanza e rappresentatività, anche costituendosi nelle province e nella aziende di trasporto pubblico locale dove non era ancora presente.

“Ringrazio – dice il neo segretario Paolinelli – il segretario nazionale Fabio Milloch e tutta la segreteria nazionale per la fiducia in me riposta e per l’importante incarico affidatomi di cui avrò l’onere e l’onore di rappresentare al meglio. Desidero poi ringraziare il segretario regionale uscente e amico Americo Leoni, per il tanto e importante lavoro svolto e i risultati ottenuti in questi anni per gli autoferrotranvieri toscani e per tutta la struttura sindacale UglAutoferro, in particolar modo, per quanto personalmente mi ha cresciuto (sindacalmente palando), augurandogli buon proseguimento di lavoro nell’organizzazione sindacale, visto il suo incarico di segretario per la provincia di Firenze.  Gli impegni sono tanti, tra cui la sempre incerta assegnazione della gara unica regionale per il Tpl, oltre naturalmente a tutte le problematiche presenti, purtroppo nella categoria, quindi continueremo a lavorare tutti insieme per il bene degli autoferrotranvieri e del trasporto pubblico locale in generale sempre in prima linea, con la passione e la volontà che da sempre ci contraddistingue”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.