Poste italiane, accordo con Ip: in Toscana 5 punti per spedire e ritirare pacchi

Il distributore a marchio diventa un hub multiservizi tecnologicamente avanzato

Accordo in esclusiva tra Poste Italiane e Ip: saranno 4 i punti di ritiro in Toscana dedicati agli acquisti on-line, alla spedizione di pacchi preaffrancati e di resi dai principali siti e-commerce che aderiscono alla rete PuntoPoste.
Nasce così la rete di servizi integrati che concilia la sosta per il rifornimento con l’esigenza sempre più diffusa di ricevere e spedire pacchi riducendo tempo e spostamenti.

Il servizio è semplice e veloce. Per ricevere pacchi basterà indicare il distributore preferito, in alternativa al proprio domicilio, in fase di acquisto dei prodotti su uno dei siti e-commerce aderenti alla rete PuntoPoste. Il cliente potrà ritirare il suo pacco semplicemente presentando al gestore il codice ricevuto via sms o via e-mail.

Nel caso di spedizione preaffrancata o prepagata il cliente potrà utilizzare il PuntoPoste Ip per la spedizione di pacchi precedentemente acquistati presso un Ufficio Postale.

In caso di reso di un acquisto online, invece, il cliente effettuerà la procedura di restituzione utilizzando il codice pacco di vettura messo a disposizione dal sito e-commerce. Il cliente dovrà solo recarsi nel distributore Ip PuntoPoste, il gestore prenderà in carico la spedizione e in automatico verrà inviato al Cliente un sms o una e-mail con la ricevuta. Sarà infine Poste italiane a prelevare la spedizione dal PuntoPoste e ad avviare il processo di recapito.

Oltre ai quattro punti di ritiro già attivi in Toscana (Prato – Via Roma 552 Località Fontanelle, Firenze – Giannotti, Massa – Via Carducci, Viareggio – Via Aurelia Sud), l’accordo ha individuato altri 23 distributori abilitati, 13 in Lombardia, 11 in Piemonte e 6 in Emilia Romagna. A breve, inoltre, saranno abilitati altri 6 punti di ritiro, 1 in Toscana (Pistoia – Raccordo di Pistoia Km 0), 2 in Piemonte, 2 in Lombardia e 1 in Emilia Romagna.

Con l’arrivo dei servizi di Poste, il punto vendita Ip diventa un hub multiservizi tecnologicamente avanzato, capace di rispondere alle esigenze dei consumatori, permettendo di risparmiare tempo e offrendo soluzioni economicamente vantaggiose. I 40 nuovi PuntoPoste si sommano agli oltre 160 lockers InPost già presenti nelle stazioni di servizio a marchio Ip disponibili per ritirare gli acquisti in autonomia, in modo semplice, sicuro, veloce e senza limiti di orario per i punti self-service.

In Toscana, inoltre, Poste Italiane può contare su 902 uffici postali, 881 punti di consegna e ritiro, tra i quali 856 tabaccai, 3 negozi KiPoint, 1 tra punti Carrefour e Indabox e 21 lockers automatici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.