Oradoc acquisisce Mtk e amplia il proprio mercato

L'azienda lucchese opera nel mercato nazionale ed internazionale della carta e si rivolge alle cartiere e ai costruttori di macchine ed impianti

Oradoc, azienda leader nella fornitura di sistemi di doctoring e strumenti di misura dedicati al monitoraggio del processo di crespatura, destinati prevalentemente all’industria della carta, ha recentemente perfezionato l’acquisizione di Mtk.

L’azienda lucchese acquisita, specializzata nella progettazione, costruzione e fornitura di impianti drenanti e sistemi del vuoto, opera nel mercato nazionale ed internazionale della carta e si rivolge alle cartiere e ai costruttori di macchine ed impianti. L’operazione di acquisizione è coerente con i piani di sviluppo di Oradoc ed in relazione ai
programmi strategici delle altre aziende consociate wiva Network. Negli ultimi anni Oradoc ha consolidato la propria presenza nei sistemi di doctoring nel mercato della carta in molti paesi del mondo e con questa acquisizione conferma la volontà di estendere ed integrare le proprie conoscenze alle applicazioni rivolte alla parte umida delle macchine continue, ritenute strategiche per ampliare l’offerta dei propri prodotti e servizi.

Fra gli elementi che concorrono a dare valore all’operazione, senza dubbio è da considerare la continuità territoriale riguardo alla gestione di Mtk e delle proprie funzioni aziendali, grazie anche allo sviluppo di progetti che prevedono un rafforzamento dei rapporti con alcuni fornitori strategici, realtà presenti sul territorio della lucchesia dove notoriamente le conoscenze legate alle macchine per il settore cartario sono molto sviluppate.

Per quanto concerne la società, restano invariati i riferimenti fiscali, la sede amministrativa ed il sito produttivo, così come i recapiti dei referenti, mentre la gestione delle attività sarà sviluppata in coordinamento con le risorse. I legami fra aziende, università, centri di ricerca ed altri soggetti presenti sul territorio, confermano ancora una volta come il distretto cartario di Lucca favorisca l’incontro fra aziende della filiera, che, come nel caso in oggetto, evolvono in nuove iniziative industriali rivolte al mercato nazionale ed internazionale della carta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.