Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Lanterna di Diogene onlus, nuove dotazioni in cucina grazie a Carta Etica Unicredit

Una nuova cappa aspiratrice per il laboratorio produttivo che impegna le persone disabili seguite dalla cooperativa sociale di Solara

L’acquisto di una nuova cappa aspiratrice per la cucina della Lanterna di Diogene, la cooperativa sociale di Solara di Bomporto (Modena), impegnata in progetti e attività di sostegno per le persone disabili. Questo l’obiettivo del progetto “Respirare in cucina”, stilato dalla società cooperativa e sostenuto da UniCredit attraverso i fondi raccolti con UniCredit Card Flexia Classic Etica, la carta di credito che senza costi aggiuntivi per il cliente permette ad ogni utilizzo di contribuire a iniziative solidali. Grazie al suo particolare meccanismo, infatti, con il contributo della banca pari al 2 per mille di ogni spesa effettuata, si alimenta il Fondo Carta Etica che negli ultimi dieci anni ha permesso ad UniCredit di supportare più di 650 iniziative benefiche in tutta Italia.

La sostituzione della cappa è stata indispensabile alla prosecuzione delle attività. La realtà produttiva del laboratorio di cucina socio occupazionale allestito dalla Lanterna Diogene si trovava in difficoltà, dal momento che le norme per il contenimento della diffusione del virus hanno imposto uno stop al servizio di ristorazione. Grazie alla nuova cappa, capace di garantire un potente ricircolo dell’aria negli ambienti, La Lanterna ha quindi potuto mantenere aperto il laboratorio di cucina.

Siamo grati ad UniCredit – rimarcano dalla Onlus – per aver sostenuto con un concreto contributo il nostro progetto. Ciò ci permette di proseguire il lavoro quotidiano senza dover interrompere la produzione che costituisce una delle principali attività di coinvolgimento e sostegno alle persone disabili seguite dalla nostra cooperativa”.

Dal 2005 ad oggi sono stati raccolti oltre 24 milioni di euro e assegnati oltre 21 milioni di euro del Fondo Carta Etica alle iniziative selezionate dalle strutture di UniCredit, per sostenere progetti di utilità sociale in riposta ai bisogni più urgenti delle comunità: la gestione delle emergenze, il sostegno alla disabilità, le iniziative per l’infanzia, le donne, gli anziani ed altre realtà in difficoltà o in forte disagio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.