Geal, la bolletta si paga su tutti i canali digitali

Ora è possibile saldare anche con il sistema elettronico PagoPA

È partita in questi giorni la campagna di Geal Il pagamento multicanale per far conoscere a tutti gli utenti le nuove e più rapide modalità di pagamento della bolletta. La novità più rilevante è l’adozione della possibilità di saldare con il sistema elettronico PagoPA, obbligatorio dal 28 febbraio ai sensi della legge 124/2019 di conversione del decreto legge milleproroghe 162/2019.

Utilizzando l’avviso di pagamento PagoPA allegato alla bolletta, è possibile effettuare i pagamenti sia online sulle piattaforme web, sia agli sportelli dei prestatori di servizi di pagamento aderenti al servizio PagoPa. Il costo dei servizi di pagamento, è variabile in base al canale utilizzato.

Geal ricorda che è possibile saldare la bolletta tramite i seguenti canali: lo sportello online dell’azienda, tramite accesso riservato al sito, andando nella sezione fatture e cliccando sul pulsante PagoPa nel dettaglio della bolletta, utilizzando il sistema PagoPa (l’accesso a questo sistema è possibile sia tramite codice Spid che tramite la propria mail).

Il pagamento tramite lo sportello online è possibile al momento solo per le singole bollette e non per l’eventuale intera pratica di sollecito; la seconda modalità è l’home banking della propria banca/Poste Italiane utilizzando esclusivamente la sezione Cbill-PagoPa, scegliendo la Geal Spa, Società esercizio acquedotto lucchesi: per tale modalità è necessario inserire il codice Cbill ed il numero dell’avviso di pagamento e procedere digitando l’importo totale della bolletta o del sollecito.

Il pagamento è possibile anche tramite gli sportelli fisici: sportelli postali; agenzie di qualunque banca abilitata al PagoPA; sportelli Atm abilitati delle banche aderenti al Pago Pa; punti vendita e ricevitorie di Sisal Lottomatica; altri prestatori di servizi di pagamento digitali, aderenti a PagoPa.

Geal ricorda inoltre che è possibile e raccomandabile utilizzare il metodo di pagamento tramite la domiciliazione bancaria o postale: con addebito diretto sul conto corrente, previa presentazione della richiesta di autorizzazione all’addebito, direttamente dallo sportello online di Geal (portale.geal-lucca.it) o inviando una mail a uffutenti@geal-lucca.it, allegando il modulo sdd e il documento d’identità dell’intestatario della bolletta e del sottoscrittore del conto corrente se diverso.

Infine, in caso di bolletta negativa, per ottenere il rimborso è necessario compilare un modulo in cui vanno indicate le coordinate bancarie o postali, oppure in assenza di conto corrente, va comunicato l’indirizzo a cui inviare l’assegno a favore dell’intestatario dell’utenza, per scaricare il modulo rimborso/compensazione sia in versione docx e in versione pdf.

Una volta compilato è possibile inviarlo tramite la mail uffutenti@geal-lucca.it, via fax al numero 0583.506049 o per posta scrivendo direttamente a Geal Spa – Viale Luporini, 1348 55100 S.Anna – Lucca. Tutte le informazioni sul sito www.geal-lucca.it.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.