Quantcast

Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

UniCredit e Confapi insieme per il superbonus 110

Previsto per le imprese associate un iter procedurale veloce e a condizioni vantaggiose

Più informazioni su

UniCredit Confapi hanno sottoscritto oggi un accordo per offrire al sistema Confapi tutti i vantaggi introdotti dal Superbonus 110%, semplificando l’iter di accesso per le imprese associate e favorendo quindi la riduzione dei tempi e costi di lavorazione delle pratiche di riqualificazione energetica e sismica degli immobili.

Più nello specifico, la partnership prevede che le imprese esecutrici dei lavori di riqualificazione energetica e sismica associate a Confapi possano accedere agli avanzati servizi di consulenza su aspetti tecnici e fiscali offerti dalla banca, oltre all’opportunità di cedere i crediti maturati. Sarà infine possibile per le imprese associate attivare, secondo le proprie necessità e previa valutazione del merito di credito, linee di credito dedicate per sostenere il costo dei lavori.

Nel contempo UniCredit potrà avvalersi, grazie all’intervento di Confapi, di un maggiore livello di conoscenza sia dell’impresa esecutrice dei lavori sia della sostenibilità dell’operazione di sviluppo immobiliare, così da poter velocizzare ulteriormente i tempi di attivazione della pratica di Superbonus 110%.

L’acquisto del credito dall’impresa che svolge i lavori viene effettuato dalla Banca al valore di 100 euro per ogni 110 di credito fiscale. Oltre a ciò UniCredit metterà a disposizione dei committenti dei lavori, siano essi condomini o privati la possibilità di cedere i crediti fiscali alla banca attivando una linea di credito o un finanziamento dedicato in attesa che tali crediti arrivino a maturazione. In questo caso l’acquisto del credito viene effettuato al valore di 102 euro per ogni 110 euro, destinando i proventi derivanti dalla cessione di tali crediti, diventati liquidi ed esigibili, alla riduzione o estinzione del finanziamento concesso.

“L’accordo sottoscritto oggi con Confapi – spiegano Andrea Casini Remo Taricani, Co-CEOs Commercial Banking Italy di UniCredit – va nella direzione dell’estensione dei benefici dell’iniziativa governativa legata al Superbonus e ai crediti fiscali derivanti da interventi di riqualificazione edilizia all’ampia platea delle PMI. Siamo infatti consapevoli del duplice impatto positivo per tutti gli attori della filiera e crediamo che collaborazioni come questa possano favorire un circolo virtuoso, sia in termini di ripartenza economica del Paese sia dal punto di vista della sostenibilità ambientale del patrimonio immobiliare italiano”.

Maurizio Casasco, Presidente di Confapi: “Il Superbonus 110% è una misura chiave per il rilancio dell’edilizia, settore fondamentale dell’economia italiana. La partnership con UniCredit vuole offrire alle imprese del sistema Confapi soluzioni semplici e pratiche, per rendere vantaggioso e spendibile il credito messo a disposizione dallo Stato. Con forza e competenza rendiamo più semplice il lavoro dei nostri imprenditori”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.