Quantcast

Maltempo, in arrivo altri 3 milioni per le aziende agricole che hanno subito danni

Gli aiuti prevedono un sostegno a copertura degli investimenti per il ripristino del potenziale produttivo agricolo e zootecnico distrutto

Ulteriori tre milioni si andranno ad aggiungere ai 2,2 milioni già destinati alle imprese agricole per i danni causati dal maltempo. Dopo il decreto dello stato di emergenza emanato dalla Presidenza del Consiglio dei ministri, che ha riconosciuto l’eccezionalità delle nevicate dello scorso gennaio che hanno colpito soprattutto le province di Lucca e Pistoia destinando 2,2 milioni per le somme urgenze, infatti, sono stati stanziati ulteriori fondi.

La giunta di ieri (16 marzo) su iniziativa della vicepresidente e assessora all’agroalimentare Stefania Saccardi, ha attivato la procedura che consentirà di stanziare ulteriori 3 milioni di euro del Psr per il ristoro dei danni subiti dalle aziende agricole nelle aree individuate dal decreto del Pdcm, ovvero per i comuni delle Unioni Comuni della Garfagnana, Media Valle e Versilia oltre ai comuni di Vagli Sotto, Villa Basilica, Abetone Cutigliano, Marliana, Pescia, Pistoia, Sambuca Pistoiese e San Marcello Piteglio.

“Ci siamo impegnati per fornire una risposta rapida ed efficace ai danni provocati alle imprese agricole nei territori della montagna del nord della Toscana – ha detto la vicepresidente Saccardi –  in un’area già di per sé fragile in cui la sopravvivenza delle attività agricole è garanzia di tutela e presidio del territorio”.

Gli aiuti prevedono un sostegno a copertura degli investimenti per il ripristino del potenziale produttivo agricolo e zootecnico distrutto o danneggiato a patto che sia verificato un nesso causale diretto tra l’ avversità atmosferica assimilabile a calamità naturale e il danno subito dall’impresa. Saranno ammessi a presentare domanda e a beneficiare del sostegno le imprese agricole di cui all’art. 2135 del codice civile. Le modalità ed i termini della concessione del sostegno saranno contenute nel bando che verrà aperto non appena il Ministero autorizzerà l’attivazione della specifica misura del Psr.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.