Quantcast

Esercizi commerciali chiusi per le feste, la rabbia di Confartigianato: “Ordinanza vergognosa”

L'associazione di categoria: "Arreca un danno enorme alle aziende che dovranno svendere colombe e uova dopo Pasqua"

“Tutto questo è semplicemente vergognoso”. Sono queste le parole utilizzate da Confartigianato imprese Lucca per commentare l’ordinanza firmata oggi (2 aprile) dal presidente della Regione Toscana Eugenio Giani che impone le chiusure di tutti gli esercizi commerciali per Pasqua e Pasquetta.

“Questa ordinanza è un’ulteriore colpo basso nei confronti degli esercizi commerciali – si legge nella nota -. Venerdì si dispone la chiusura per domenica 4 aprile e lunedì 5 di tutti gli esercizi commerciali, compresi anche i negozi di generi alimentari. A un giorno dalla Pasqua quando questi devono vendere uova e colombe che hanno in giacenza. Ma arreca un danno enorme alle aziende che dovranno, se va bene, svendere questi prodotti dopo Pasqua. Il contentino è che possono consegnarle a domicilio previa prenotazione online o telefonica. Tutto questo è semplicemente vergognoso perché va a colpire chi ha fatto del suo lavoro un’arte e una ragione di vita e senza alcun preavviso o quasi. C’è un limite a tutto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.