Quantcast

Camera di commercio, torna l’appuntamento annuale dedicato al trend del credito

Venerdì 23 aprile evento on line per presentare i dati degli aggregati creditizi del 2020

Torna con un evento online venerdì (23 aprile) alle 11 l’appuntamento annuale della Camera di Commercio di Lucca dedicato all’analisi dell’andamento del credito erogato a imprese e famiglie e ai trend emergenti in provincia di Lucca nell’anno appena trascorso.

“La pandemia ha accelerato il cambiamento del modo di operare di risparmiatori e imprese nei confronti degli sportelli bancari, accompagnando la rilevante riorganizzazione territoriale del sistema creditizio anche in lucchesia con 185 sportelli operativi a fine 2020 – spiega la Camera di Commercio -.I depositi bancari e il risparmio postale sono cresciuti del +10,5% nel 2020, per il contenimento delle spese da parte delle famiglie e la diminuzione degli investimenti da parte delle imprese, determinando un calo anche del credito al consumo (-1,0%).Le attività economiche hanno fatto un ricorso prudente al credito, con un travaso da quello a breve verso quello a medio e lungo termine per l’allungamento delle scadenze e un conseguente alleggerimento delle difficoltà finanziarie”.

Di tutto questo si parlerà nell’incontro che fornirà un importante contributo per la conoscenza dell’economia provinciale: dopo i saluti del Commissario straordinario della Camera di Commercio di Lucca, Giorgio Bartoli, il dott. Giuliano Dini, già direttore della filiale di Lucca della Banca d’Italia, presenterà l’analisi dei principali andamenti degli aggregati creditizi nell’anno 2020, desumibili dalle informazioni statistiche ufficiali della Banca d’Italia.

Per partecipare è necessario iscriversi sul sito della Camera di Commercio di Lucca raggiungibile all’indirizzo www.lu.camcom.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.