Quantcast

Stop al blocco licenziamenti, da Codacons Toscana un webinar per lavoratori e imprese

L'appuntamento online lunedì (26 aprile) alle 16

Un webinar per offrire assistenza a lavoratori e imprese in vista della ripartenza dei licenziamenti. Così Codacons Toscana intende dare il proprio supporto tramite un incontro organizzato per lunedì (26 aprile) alle 16 dove i legali dell’associazione, assieme agli avvocati dello Studio Rienzi specializzati in diritto del lavoro, risponderanno ai quesiti di lavoratori, imprese e cittadini residenti in Toscana.

“Dal prossimo luglio ripartiranno anche in Toscana i licenziamenti – spiega l’associazione -. Come noto il Decreto Sostegni ha prorogato il blocco dei licenziamenti per giustificato motivo al 30 giugno 2021, e solo per le aziende che ricorrono agli ammortizzatori sociali con causale Covid il decreto ha esteso lo stop al 31 ottobre 2021. Cosa accadrà dopo tali date e cosa rischiano i lavoratori? Ci si attende infatti a partire da luglio un vero boom di situazioni al limite che determineranno, in capo al datore di lavoro e al lavoratore, diversi problemi che possono essere prevenuti, se analizzati, esaminati e risolti con congruo anticipo. In tal senso il webinar fornirà tutte le risposte del caso, chiarendo ad esempio quali licenziamenti sono esclusi dal blocco, per quali imprese non vale il blocco e quali invece potranno licenziare, i motivi che giustificano i licenziamenti e le conseguenze pratiche per i lavoratori”.

Per registrarsi al webinar è sufficiente seguire le indicazioni al link register.gotowebinar.com/register/6022294980121715472

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.