Quantcast

Arte e moda in difficoltà, all’Atelier Ricci c’è “L’urlo dell’artista”

Serata dedicata agli addetti ai lavori che diventerà anche una produzione video per ribadire la centralità del bello e dell'artigianato localer

A Lucca una serie di esponenti del mondo del bello hanno deciso di rappresentare il sentimento di sofferenza nell’ambito della moda e dell’arte, penalizzati dalla pandemia, con una sfilata molto particolare che racchiude al suo interno tutte le motivazioni per le quali ci vorrebbe maggiore considerazione per chi opera in questi ambiti che sono la nostra migliore immagine nel mondo.

Ecco allora che è nato il progetto L’urlo dell’artista, dove ogni aspetto della bellezza sarà curato da un esponente di rilievo: Patrizia Ricci per gli abiti, Luca Piattelli per il look, Hero Bardaro e Nicola Barbato di Ginevra Barbato per le calzature, Serena Bianchi di Filodise per gli accessori, lo scultore Alexey Morosov e  il musicista Simone di Pasquale per l’arte.

La serata, per le note restrizioni anticovid, si svolgerà lunedì (10 maggio) negli splendidi locali dell’Atelier Ricci in via San Paolino ma sarà riservata ai soli addetti ai lavori. Questa specie di numero zero dovrà diventare, nelle intenzioni degli organizzatori, un appuntamento annuale durante il quale ribadire l’importanza del bello e della produzione e arte locale e come monito per il futuro.

Tutto quanto accadrà il 10 maggio non resterà un segreto di pochi, ma verrà interamente ripreso da una troupe professionale, composta da Lavinia Andreini e Michele Celli, e messo a disposizione di chi vorrà condividere L’urlo dell’artista anche solamente immergendosi nella serata che si preannuncia densa di significati e con molti spunti per pensare alla bellezza di tutti i giorni.

Un’idea nata casualmente – spiegano Ricci, Piattelli e Barbato – ma che speriamo possa diventare ogni anno un modo per promuovere i nostri prodotti e servizi che sono eccellenze del nostro territorio, ma anche ricordare tutti i sacrifici che gli operatori dei nostri settori hanno dovuto sostenere in questa emergenza sanitaria. Comunicheremo successivamente dove trovare il film della serata, per la quale annunciamo importanti sorprese e comunque tanti importanti suggerimenti per tutti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.