Quantcast

Autoferrotranvieri, delegazione toscana alla manifestazione di Roma

Paolinelli: "Vogliamo il rinnovo del contratto nazionale"

Sarà presente, giovedì (13 maggio) a Roma al presidio nazionale delle lavoratrici e dei lavoratori del trasporto pubblico locale, anche una delegazione della Ugl/Fna Toscana, guidata dal segretario regionale della categoria Autoferrotranvieri Cipriano Paolinelli.

“Ad organizzarla sono Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Fna a sostegno della vertenza per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro degli autoferrotranvieri-internavigatori – spiega -, scaduto da oltre tre anni e dello sciopero nazionale di 24 ore del prossimo primo giugno”. Secondo le organizzazioni sindacali “il tpl è un settore che necessita urgentemente di una riforma organica che dovrà intervenire sulle risorse e le regole di questo comparto. Infatti il mancato rinnovo del contratto, questione che si ripropone puntualmente ad ogni tornata, anche in piena pandemia, è la conseguenza di un sistema che non funziona”.

“Il presidio – riferiscono infine le organizzazioni sindacali – si terrà a Roma, in piazza dell’Esquilino, dalle 9,30 alle 13, di fronte alla sede nazionale di Anav, una delle tre associazioni datoriali che rappresentano le aziende del tpl”.

“Vogliamo anche noi – aggiunge il segretario regionale UglFna Cipriano Paolinelli dalla Toscana – con la nostra presenza al presidio di giovedì a Roma , dimostrare e portare il nostro sostegno e contributo alla vertenza nazionale, perché crediamo fermamente che il rinnovo del Ccnl, essendo un diritto dei lavoratori, debba essere rispettato e garantito puntualmente con le giuste misure.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.