Quantcast

Essity, il marchio Tena avvia una campagna per piantare nuovi alberi

Il marchio di prodotti per l’incontinenza si è posto l’obiettivo di ridurre il proprio impatto ambientale in termini di emissioni di CO2 del 50% entro il 2030

Prosegue il percorso di sostenibilità di Essity. L’azienda, con il marchio Tena è infatti impegnata in prima linea per garantire il benessere delle persone e del pianeta. Il marchio di prodotti per l’incontinenza si è posto l’obiettivo di ridurre il proprio impatto ambientale in termini di emissioni di CO2 del 50% entro il 2030, grazie al programma Tena Protects. Nel 2020, grazie alla conversione al 100% energia rinnovabile di tutti gli stabilimenti in Europa, il marchio ha raggiunto un ulteriore -6% di emissioni di CO2.

Nell’ambito di questo impegno volto a ridurre l’impatto ambientale, è stata avviata in questi giorni la campagna #Lasciaunimprontamigliore. Condividendo sul sito lasciaunimprontamigliore.it contenuti e suggerimenti per promuovere azioni più sostenibili e migliorare la carbon footprint è possibile dare il proprio contributo per aumentare “l’impronta verde” sul pianeta piantando nuovi alberi. Inoltre, dal 6 al 30 giugno, un counter terrà traccia dei contenuti social realizzati con l’hashtag #LasciaUnImprontaMigliore e con il filtro green sviluppato per l’iniziativa. Più contenuti verranno creati e condivisi, più grande sarà la foresta Tena che verrà realizzata in collaborazione con ZeroCO2, per ridurre il nostro impatto sulla terra.

“Siamo consapevoli che creare buoni prodotti non è sufficiente, siamo responsabili della salute del pianeta così come del benessere delle persone – afferma Michela Marabini, Marketing Manager Intimate Hygiene Essity Italia -. L’impegno di Tena si inserisce nel percorso più ampio di sostenibilità portato avanti da Essity a livello globale su temi come benessere, riciclo ed economia circolare. Un percorso che da anni rende la nostra azienda un caso d’eccellenza in questo ambito”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.