Quantcast

Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Unicredit e Aeffe Spa, nuovo accordo a sostegno della filiera della moda

Un plafond di 7 milioni di euro da Unicredit Factoring per la filiera della moda made in Italy del gruppo Aeffe

UniCredit ed Aeffe Spa hanno concluso un accordo volto a supportare la filiera della moda Made in Italy.

Fondata nel 1980 a San Giovanni in Marignano, in provincia di Rimini, Aeffe Spa è attiva nel settore del lusso a livello internazionale in cui opera attraverso la creazione, produzione e distribuzione di un’ampia varietà di prodotti di elevata qualità e unicità stilistica, tra prêt-à-porter, calzature e pelletteria, lingerie e beachwear, con marchi di elevata notorietà, tra cui “Alberta Ferretti”, “Philosophy di Lorenzo Serafini”, “Moschino” e “Pollini”.

A supporto di una struttura produttiva flessibile e snella, Aeffe si avvale di un network consolidato di fornitori strategici per l’approvvigionamento delle materie prime e di un elevato numero di laboratori tessili certificati per la realizzazione delle linee di prêt-à-porter secondo le richieste e le linee stilistiche proprie di ciascuna collezione, con una supervisione diretta da parte della società relativamente alle componenti utilizzate e cicli di lavorazione implementati. In particolare, degli oltre 800 fornitori di Aeffe, circa il 90% sono italiani.

Grazie all’accordo siglato con il Gruppo bancario, UniCredit Factoring mette un plafond di 7 milioni di euro a disposizione dei fornitori di Aeffe Spa, dando così loro la possibilità di finanziare il proprio capitale circolante grazie ad un accesso semplice ed immediato alla liquidità.

Il Gruppo Aeffe, più in dettaglio, ha scelto la soluzione di supply chain finance che si avvale di U-Factor Confirming servizio dedicato al supporto e al finanziamento delle aziende della catena produttiva. L’impresa capo filiera utilizza un’innovativa piattaforma digitale – messa a disposizione da UniCredit Factoring e connessa con i sistemi di pagamento di UniCredit – per pagare i propri fornitori, caricando le fatture che intende liquidare alle scadenze previste. I fornitori, a loro volta, possono accedere alla piattaforma e visualizzare in tempo reale le fatture che l’azienda cliente ha riconosciuto e per cui ha approvato il pagamento. Il risultato è la creazione di un circolo virtuoso di liquidità, con ricadute positive su tutta la filiera.

Marcello Tassinari
marcello tassinari

Marcello Tassinari, Direttore Generale del Gruppo Aeffe, ha così commentato: “Nel rispetto del codice etico aziendale, da sempre Aeffe si avvale della collaborazione di fornitori affidabili e professionali con cui sono state instaurate relazioni durature, di fiducia reciproca, contraddistinte da una comunanza di valori e da una visione condivisa del futuro e riteniamo che questa nuova iniziativa faciliterà la flessibilità gestionale e finanziaria per valorizzare al meglio le eccellenze distintive di diverse realtà rappresentative del “Made in Italy”.Siamo quindi molto soddisfatti di questa ulteriore iniziativa e dell’accordo con UniCredit, siglato con l’obiettivo di rafforzare ancor di più l’impegno che da sempre contraddistingue la strategia del top management della Società a sostegno della filiera moda e di contribuire concretamente allo sviluppo economico, ambientale e sociale del territorio nazionale”.

Andrea Burchi
unicredit burchi rossetti

Dichiara Andrea Burchi, Regional Manager Centro Nord UniCredit: Con questa operazione il nostro Gruppo conferma la grande attenzione alle filiere produttive, leve fondamentali per lo sviluppo del tessuto imprenditoriale del Paese. Consolidiamo così il nostro stretto legame con le imprese e il territorio, assicurando il nostro sostegno nel percorso di ripartenza del sistema produttivo. L’accordo stretto con il Gruppo Aeffe Spa libera capitale e risorse per le imprese, stabilizzando i cicli di fornitura e di pagamento, consentendo un accesso continuativo al credito basato su un asset fondamentale come quello del rapporto commerciale strategico tra fornitori e clienti. Una soluzione capace di rispondere alle esigenze dell’intera filiera, portando vantaggi ai diversi attori coinvolti nella catena produttiva, ad evidente beneficio dell’economia del territorio. UniCredit conferma così il proprio impegno nel rispondere ai bisogni delle imprese e garantire concreto sostegno all’economia reale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.