Quantcast

Sostenibilità, pari opportunità e restauro: l’ordine degli architetti mette a punto le nuove deleghe

Durante il primo mese di mandato il nuovo consiglio ha assegnato i dipartimenti ai vari consiglieri

È Fabio Nardini il nuovo presidente dell’ordine architetti Ppc di Lucca, in carica fino al 2025. Nel mese di giugno si è infatti insediato il nuovo consiglio che ha confermato Giulia Bertolucci vicepresidente insieme a Lorenzo Ricciarelli mentre ha nominato Debora Agostini nel ruolo di consigliera segretaria e Vincenzo Lucente alla tesoreria.

“Lavoreremo assieme per recuperare la centralità del ruolo dell’architettura e dell’architetto nella società, e con la volontà di offrire supporto ai colleghi nella complessità di un mestiere che ha molteplici competenze – spiegano dal consiglio -, nella convinzione che l’architetto debba riacquistare l’importanza che merita nella società, affinché possa dare il proprio contributo culturale e tecnico per la creazione di visioni ed opportunità per il territorio”.

Durante il primo mese di mandato il nuovo consiglio ha messo a punto le deleghe assegnate ai vari consiglieri. Prendendo spunto dall’organizzazione del consiglio nazionale architetti le commissioni tematiche si sono evolute in dipartimenti.

I dipartimenti attivati sono: comunicazione, coordinato da Giulia Bertolucci assieme a Matteo Casanovi e Valentina Satti; cultura e formazione, coordinato da Lorenzo Ricciarelli assieme a Valentina Satti, Alessandro Masini e Debora Agostini; urbanistica, paesaggio e territorio, coordinato da Debora Agostini assieme a Daniela Corti e Marinella Spagnoli; professione e dipartimento junior, coordinato da Vincenzo Lucente assieme a Matteo Casanovi e Giovanni Fornaciari. A questi si aggiungono tre nuovi dipartimenti su argomenti ritenuti centrali per la professione: pari opportunità, conservazione e restauro, sostenibilità.

Il primo sarà impegnato a sostegno delle pari opportunità lavorative e di accesso alla professione per ogni fascia di età, ogni genere e ogni abilità ed è coordinato da Daniela Corti. Il secondo nuovo dipartimento è istituito a sottolineare le competenze esclusive riconosciute proprio all’architetto in tema di restauro e intervento sul patrimonio storico culturale ed è coordinato da Vincenzo Lucente, assieme a Giovanni Fornaciari. L’ultimo nuovo dipartimento sulla sostenibilità, coordinato da Giulia Bertolucci, nasce dalla consapevolezza che seppure questo sia un tema importante e trasversale, tale da permeare ogni azione progettuale, esso è invece spesso accantonato, o confuso con semplici azioni di risparmio energetico.

“Questo consiglio ritiene di voler sottolineare l’importanza dell’argomento anche in relazione agli indirizzi europei del New European Bauhaus e della transizione ecologica – conclude il consiglio dell’ordine -. Ognuno dei vari dipartimenti potrà strutturarsi in tavoli di lavoro tematici, per i quali saranno aperte le adesioni, sia nell’immediato, sia più volte durante i 4 anni di mandato consiliare. A questi dipartimenti si aggiunge la commissione notule e infine il consiglio di disciplina i cui delegati saranno nominati nei prossimi mesi dal tribunale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.