Quantcast

Ikea assume diplomati e laureati nei punti vendita

Ecco le figure professionali richieste

Più informazioni su

Ikea, azienda svedese presente in più di 50 mercati con oltre 400 negozi dove lavorano circa un milione di persone, prevede l’assunzione di diplomati e laureati da inserire nei punti vendita in Italia. Il gruppo è alla ricerca di addetti alla vendita e addetti alla cassa, con orientamento ai clienti, buone capacità relazionali, cortesia, passione e flessibilità, i quali dovranno offrire tutti i servizi disponibili per aiutare i clienti a fare scelte consapevoli, tenere la propria area di responsabilità pulita, ordinata, ben rifornita e correttamente prezzata, controllare che i prodotti siano sempre in perfette condizioni, identificare le esigenze dei clienti, rispondere in modo positivo e rapido a tutti i problemi da essi sollevati, ascoltarli e offrire adeguate soluzioni.

Inoltre Ikea, uno dei più importanti marchi di arredamento al mondo, assume anche operatori magazzino, con capacità di comunicazione, capacità organizzative e team working, che dovranno movimentare la merce in magazzino nel rispetto delle procedure di sicurezza sul lavoro, caricare e scaricare camion e container e proporre miglioramenti operativi che possano contribuire ad aumentare la produttività; Assistenti Fedeltà, con passione, creatività, buone doti comunicative, di ascolto e di presentazione, che dovranno inviare comunicazioni mirate ai soci Ikea attraverso canali efficaci, ottimizzare gli investimenti complessivi di marketing sul lungo periodo, comprendere le idee dei clienti e dei consumatori locali utilizzando i sondaggi disponibili e gli strumenti di analisi dei database; responsabili comunicazione ed altre figure.

Per verificare tutte le posizioni… continua a leggere

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.