Quantcast

Carrello per scale, quando conviene utilizzarlo

Più informazioni su

Trasportare pacchi e cartoni pesanti non è solo disagevole, può essere anche pericoloso. E se il peso è eccessivo, semplicemente non si riesca a farlo. A maggior ragione in presenza di scale, quando non è neppure possibile pensare di trascinare o spingere i pacchi.

Anche se due persone lavorano sullo stesso pacco, il rischio è quello di danneggiare la merce o, peggio, di farsi male. La soluzione è quella dei carrelli saliscale. Come dice la parola stessa, questo attrezzo è un carrello per scaleprovvisto di ruote, manici e un ripiano per depositare merce o scatoloni vari.

Ma in quali situazioni può essere utile? Per lavoro ovviamente, ma anche nel settore privato. In base alle esigenze, si sceglierà una diversa tipologia. Vediamo quali sono le occasioni d’uso.

Nel settore privato

A chiunque può capitare eccezionalmente di dover spostare carichi pesanti per più piani, anche per casa propria. In questo caso sarà una buona idea dotarsi almeno di un carrello manuale, in modo da fissare i pacchi sul ripiano e riuscire a salire – o anche a scendere – al piano senza pericoli.

Traslochi

State lasciando la vostra casa al terzo piano senza ascensore per un condominio che invece ce l’ha? Bene, fate per l’ultima volta le scale con un carrello saliscale che vi permetta di trasportare non solo scatoloni e valigie, ma anche elettrodomestici e qualche mobiletto.

Nei condomini

Ogni condominio dovrebbe avere in dotazione un carrello saliscale. E’ utile per le cantine, per il trasporto di oggetti pesanti; o quando si devono fare dei lavori, portando su e giù attrezzi e materiali. Può essere utilizzato anche da chi si occupa delle pulizie nel palazzo, per trasportare i sacchi o eventualmente per i rifiuti ingombranti.

Sul lavoro

Chiunque abbia ditte e magazzini, conosce la fondamentale importanza di avere dei carrelli saliscale. In questo caso, però è probabile che si debba ricorrere ad attrezzi elettrici, se non cingolati. Dipende dalla quantità di peso che dovete spostare quotidianamente.

  • Elettrico a ruote

Se avete necessità di spostare pacchi che non superino i 100 chilogrammi, potete optare per uno saliscale elettrico a ruote. E’ un modello professionale, che consente all’addetto di non dover spingere o tirare il carico, ma semplicemente di assicurarsi che la merce trasportata resti in equilibrio. Non c’è quindi sforzo fisico, che evita il rischio di contratture o altri disturbi fisici, anche portando pacchi di peso inferiore al limite massimo.

  • Cingolato

Per magazzini di ampissima metratura, nei quali si spostano molti pacchi quotidianamente; oppure per chi tratta attrezzatura pesante, come macchinari da lavoro, è necessario dotarsi di un carrello saliscale cingolato. E’ dotato, come dice il nome, di cingoli, grazie ai quali affronta le scale portando anche grandi volumi; può infatti sostenere un peso fino a 350 chilogrammi.

Ovviamente all’addetto non è richiesto neppure di mantenere l’equilibrio, cosa che saprebbe fisicamente impossibile con tale peso. In questo caso, l’operatore, non deve nemmeno mantenere il peso del carico in equilibrio. I carrelli saliscale cingolati con due motori, inoltre, possono effettuare una rotazione di 360° , utilissima in spazi stretti come corridoi o pianerottoli.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.