Quantcast

All’Atelier Ricci due giorni dedicati ai prodotti dell’artigianato di qualiutà

Presenti una ventina di artisti, fra cui lo stilista Luca Piattelli, domani (2 ottobre) e domenica con orario continuato, dalle 10 alle 19, con ingresso libero e il necessario rispetto delle norme anticovid

Dopo il grande successo dello scorso maggio, quando fu più che altro una forma di protesta per la scarsa considerazione verso certe categorie durante la pandemia, torna in una forma molto evoluta L’urlo dell’artista che cambia nome in Artigiani in Atelier, due giorni di esposizioni, dimostrazioni e vendita di prodotti e opere di grande qualità, grazie alla presenza di una ventina di artisti e artigiani, fra cui lo stilista Luca Piattelli, nei locali dell’atelier Ricci.  

Le prestigiose stanze di questo punto di riferimento della moda e della cultura lucchese che si trova in via Burlamacchi 32, nel pieno centro della città, saranno aperte e ospiteranno la manifestazione nelle giornate di domani (2 ottobre) e domenica con orario continuato, dalle 10 alle 19, con ingresso libero e il necessario rispetto delle norme anticovid.

La grande e significativa differenza, che giustifica anche il cambio del nome risiede proprio nella presenza delle persone. A maggio era impedita, oggi viene auspicata in gran numero. Come si ricorderà, nello scorso maggio ci fu questa manifestazione, con la quale, a Lucca una serie di esponenti del mondo del bello hanno deciso di rappresentare un sentimento di disagio e sofferenza, con una sfilata molto particolare che racchiuse al suo interno tutte le motivazioni per le quali ci vorrebbe maggiore considerazione per chi opera in questi ambiti che sono la nostra migliore immagine nel mondo.

Oggi che in qualche modo la situazione è ripartita, si passa dal numero chiuso e la presenza dei soli addetti ai lavori, con la realizzazione di un video che ha peraltro avuto molte visualizzazioni, al ritorno del contatto diretto con il visitatore che può anche diventare cliente.

“Sono davvero lusingato di fare parte di questa iniziativa, di esserne in un certo senso, con Patrizia Ricci, il promotore, perché vogliamo vivere con serenità e gioia questa riapertura di fatto alla normalità – spiega lo stilista Luca Piattelli, reduce da una serie di partecipazioni televisive che lo hanno ancora più proiettato al vertice del gruppo di stilisti che si occupano della cura della persona – Siamo una ventina a partecipare, io con i prodotti che ho portato in tv per i capelli e in particolare la linea anti-age, ma chi verrà troverà molti spunti con la presenza di grandi artisti-artigiani. Invito quindi tutti a partecipare e mi auguro che il successo sia pari alla qualità dei nomi e marchi presenti”.

Insieme a Ricci e Piattelli ci saranno infatti, fra gli altri, La Perla Gioielli, Melogranospace, Celeste Generoso, Fabrizio Orlandi, Sessantuno, Friends Monogram, Tommasoloomwork, Martinelli Luce, FiloDiSe, Manimata e Filomena.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.