Quantcast

L’ipotesi del blocco delle importazioni del legno spaventa la nautica

Cna convoca un incontro urgente in Versilia

L’ipotesi del blocco delle importazioni di materie legnose pregiate come il teak dalla Birmania è al centro delle preoccupazioni del settore della filiera del legno e in particolare di quelle del settore della nautica dove questi materiali sono maggiormente utilizzati.

Un timore già espresso dalle aziende del nostro territorio con una nota al ministero delle politiche agricole in cui si parla della possibile contaminazione della filiera di legno Teak con merce di origine illegale e dell’eventuale stop nelle importazioni dirette dal paese asiatico.

“La difficoltà di reperire legno per le nostre aziende è un problema serio – spiega Andrea Giannecchini, presidente Cna Lucca – ed è per questo motivo che abbiamo convocato un incontro urgente con loro per approfondire la questione e capire se esistono le condizioni per possibili iniziative di natura politica e tecnica da portare avanti. Esiste il serio rischio che il settore venga gravemente penalizzato e che le sanzioni messe in atto dal blocco delle importazioni contribuisca indirettamente ad aumentare, anziché diminuire, il commercio illegale di legname in Europa tramite paesi quali la Cina e l’India”.

La Cna ha convocato le imprese del settore legno ad un incontro previsto per martedì (5 ottobre) alle 18 nella sede di Viareggio in Largo Risorgimento, 8. Vi prenderà parte lo stesso presidente Giannecchini, insieme a Pietro Angelini, direttore di Navigo.

“Crediamo sia necessario organizzare un incontro con il Ministero competente – conclude Giannecchini – per stabilire linee guide e modalità operative chiare e condivise per l’importazione di legno, in modo non solo da sostenere gli operatori italiani, ma anche per evitare un ulteriore sfruttamento delle risorse birmane sul mercato illegale”.

Le aziende interessate possono partecipare anche in video conferenza, inviando una email a tesi@cnalucca.it .

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.