Quantcast

Da Toscotec una nuova macchina continua al gruppo Marutomi in Giappone

Si tratta della seconda linea per la produzione di carta tissue

Il gruppo Marutomi ha avviato una macchina Modulo Plus-Es fornita da Toscotec alla cartiera di Ono Paper nella città di Fuji, in Giappone. Si tratta della seconda linea per la produzione di carta tissue fornita da Toscotec al Gruppo Marutomi, che ha compiuto una forte espansione nel mercato giapponese. La prima macchina continua ha iniziato la produzione nel terzo trimestre del 2019 alla cartiera di Marutomi Paper.

La nuova macchina ha un formato carta di 2850 millimetri, una velocità operativa di 1500 metri al minuto e una capacità produttiva di oltre 22mila tonnellate l’anno. È dotata di pressa scarpa Tt NextPress, cilindro monolucido in acciaio Tt Syd, cappe a vapore Tt Hood-Duo, e del sistema di controllo proprietario Toscotec Tt Dcs, sviluppato per questo progetto su piattaforma Mitsubishi in collaborazione con il gruppo giapponese.

La fornitura comprende il sistema brevettato Toscotec Tt Saf (Short approach flow), gli impianti di aspirazione polveri e nebbie, un sistema di ritorno automatico delle aste e un estrattore in linea all’arrotolatore. Il pacchetto dei servizi comprende l’ingegneria di dettaglio, la supervisione al montaggio, la messa in servizio e l’assistenza all’avviamento.

Shinichi Kato, vicepresidente di Marutomi Engineering Co., Ltd., commenta: “Abbiamo avuto una collaborazione molto positiva con Toscotec sul progetto della macchina continua che hanno installato due anni fa presso la nostra cartiera di Marutomi. Per questa nuova linea dello stabilimento di Ono Paper, a causa delle restrizioni Covid-19 in vigore nel nostro paese, Toscotec ha davvero fatto uno sforzo addizionale per supportarci al meglio. La nuova macchina sta funzionando molto bene e ci aspettiamo che raggiunga l’elevata efficienza energetica e produttiva della nostra prima linea Toscotec, al fine di continuare a fornire qualità premium ai nostri clienti”.

Andrea Paganucci, project manager di Toscotec, afferma: “In questo progetto, Toscotec ha fatto di tutto per superare gli ostacoli posti dalla pandemia. Abbiamo portato avanti il progetto come un’unica squadra: Marutomi in Giappone e noi in Italia, e siamo riusciti a completare il complicato processo di ottenimento dei visti di ingresso. In conformità alle normative di quarantena del Giappone, i nostri team di commissioning e start-up hanno trascorso due settimane in quarantena prima di entrare in cartiera e iniziare il proprio lavoro. Questo avviamento rappresenta davvero un grande successo per tutte le persone coinvolte”.

Fondato nel 1955, il Gruppo Marutomi è uno dei principali produttori di carta tissue in Giappone. Opera 13 stabilimenti in tutto il paese, per una capacità produttiva di 160mila tonnellate l’anno di cui il 95% è costituito da carta igienica e il 5% fazzoletti e asciugamani. Il gruppo detiene attualmente una quota stimata di mercato del 15%.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.