Quantcast

Il forex, un mercato pieno di vantaggi: scopriamo come e dove investire

Utile sfruttare i conti demo e le piattaforme autorizzate messe a disposizione dai migliori broker

Più informazioni su

Garantirsi un investimento sicuro, scegliendo di proteggere il proprio capitale, non è un’operazione impossibile.

Per ottenere un profitto è necessario esporsi ai rischi del mercato. Meglio quindi valutare un approccio prudente, oppure sfruttare le competenze degli esperti di settore, che conoscono gli strumenti, sono aggiornati sull’andamento dei mercati finanziari e offrono la strada maestra che, con il tempo, consentirà di procedere e investire in piena autonomia.

Il mercato del forex, un’eccellente soluzione d’investimento

Il foreign exchange market, conosciuto come mercato valutario, o più semplicemente mercato forex, nasce con l’intento di rendere possibile lo scambio di valute appartenenti a paesi diversi.

Il forex non dispone di una sede fissa, come altri mercati, e le operazioni di compra-vendita delle valute si concludono direttamente fra le parti.

Come investire in forex? Semplice acquistando o vendendo valute. Per fare trading sul forex non è assolutamente necessario essere un professionista di settore, sono però essenziali volontà ed esperienza, ma soprattutto conoscenza. Chi sceglie di fare trading sul forex deve acquisire le competenze, facendo molta pratica. Corretto sfruttare i conti demo e le piattaforme autorizzate messe a disposizione dai broker affidabili, investendo gradualmente, partendo da piccole cifre per evitare rischi colossali.

Con il tempo si imparano a conoscere i mercati, gli strumenti e le strategie con cui operare, gestendo concretamente i rischi.

Come fare trading e dove investire nel forex

Per fare trading sul forex si possono sfruttare essenzialmente due prodotti ovvero CFD e Opzioni.

Con l’acronimo CFD si identificano i contratti per differenza. Considerando questa soluzione d’investimento si può procedere ottenendo un utile sulla differenza di valore di un asset. Una differenza che si calcola fra il valore al momento dell’apertura dell’operazione, e quello della chiusura. Di fatto non si ha il possesso materiale dell’asset, ovvero del bene, in questo caso la valuta scambiata, ma si procede a una sorta di passaggio virtuale fra le parti per ottenere un profitto.

In termine tecnico lo spread forex è la differenza fra il prezzo di vendita e quello di acquisto della coppia di valute sulla quale si è investito.

I CFD sono il prodotto più apprezzato e conosciuto, quello sul quale opera la stragrande maggioranza dei trader. Le operazioni sui CFD sono quelle che vantano i costi di negoziazione più bassi.

Scegliendo di utilizzare le Opzioni il trader acquisisce il possesso di un diritto di acquisto o di vendita di un asset, il tutto considerando un prezzo prestabilito, definito tecnicamente strike, e una data specifica per la chiusura della contrattazione.

Il prezzo delle Opzioni, che in gergo si chiama premio, è conseguenza di una serie di fattori fra i quali possiamo elencare il prezzo corrente, la volatilità, la data di scadenza e naturalmente lo strike.

Dalle Opzioni si può ottenere un profitto, che è diretta conseguenza della differenza fra il prezzo conteggiato all’apertura della posizione, e la chiusura.

Chi decide di operare con le Opzioni deve sapere che può scegliere Opzioni call e Opzioni put. Le prime considerano il diritto di acquistare l’asset, le seconde il diritto di vendere. In entrambi i casi il diritto poggia su elementi quali un prezzo prestabilito, e una data specifica di scadenza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.