Quantcast

L’attacco a Robinhood ha avuto un forte impatto su 7 milioni di clienti. Ecco come proteggersi

Più informazioni su

Robinhood è l’ultimo broker di borsa o piattaforma crittografica a cadere vittima dei criminali informatici. In questo caso, gli hacker hanno rubato 5 milioni di indirizzi e-mail e 2 milioni di nomi completi. Per circa 310 persone, l’hack potrebbe essere stato più grave: l’hacker ha avuto accesso al loro nome, data di nascita e codici postali.

Robinhood ha dichiarato in un comunicato stampa che i criminali non hanno avuto accesso a nessun numero di previdenza sociale, numero di conto bancario o informazioni sulla carta di debito. Il comunicato ha sottolineato: “Non ci sono state perdite finanziarie per nessun cliente a causa dell’incidente”.

Tuttavia, i criminali possono ancora causare problemi significativi con indirizzi e-mail e nomi. Ad esempio, possono inviare messaggi falsi dal tuo indirizzo contenenti malware. Possono anche inviarti e-mail di phishing, e-mail che fingono di provenire da una fonte attendibile e cercano di indurti con l’inganno a condividere la password o altre informazioni sensibili.

Com’è potuto succedere a Robinhood

Robinhood afferma che l’attacco è avvenuto quando l’hacker “ha progettato socialmente un dipendente dell’assistenza clienti per telefono e ha ottenuto l’accesso a determinati sistemi di assistenza clienti”. È in procinto di contattare i clienti che sono stati colpiti dalla violazione.

Non è la prima volta che Robinhood viene preso di mira dagli hacker. L’anno scorso, secondo Bloomberg, sono stati compromessi 2.000 account e il denaro dei clienti è stato rubato. A quel tempo, è stato preso di mira perché i clienti interessati non potevano contattare l’azienda. Da allora ha investito molto nel miglioramento dei suoi sistemi di servizio clienti.

Sia la Financial Industry Regulatory Authority che la Securities and Exchange Commission hanno avvertito di un numero crescente di attacchi di hacking nel settore dei servizi finanziari.

Come proteggersi dai criminali informatici

I clienti di Robinhood dovrebbero visitare il centro assistenza sul suo sito Web per scoprire se le loro informazioni sono state compromesse. Se il tuo indirizzo e-mail o il tuo nome sono stati rubati dai sistemi di Robinhood, è particolarmente importante prestare attenzione alle e-mail false e agli attacchi di phishing, cosa che non è mai successo con piattaforme sicure come Bitcoin Prime

Anche se non sei un cliente Robinhood, è importante proteggersi.

  • Non fare clic sui collegamenti nelle e-mail. Se ricevi un messaggio da Robinhood (o dalla tua banca, brokeraggio o scambio di criptovalute), non fare clic sul collegamento. Invece, accedi al tuo account direttamente tramite il tuo browser web. In questo modo, non verrai indirizzato a un sito di phishing falso. Allo stesso modo, fai attenzione agli allegati in quanto potrebbero contenere malware.
  • Diffida delle email se ti spingono a condividere le tue informazioni. Se il colore del logo sembra sbagliato o il nome dell’azienda è scritto male, l’e-mail è quasi certamente di un truffatore. Se un’e-mail ti chiede di condividere le informazioni di accesso o di pagamento, trattala con cautela.
  • Usa password uniche e complesse. Si è tentati di utilizzare la stessa password per più siti, ma può metterti a rischio. Supponiamo che un sito di shopping online che utilizzi venga violato e che i criminali rubino le password. Se usi la stessa password per la tua attività finanziaria o qualsiasi altra cosa, quei criminali potrebbero essere in grado di accedere ai tuoi account. Se non vuoi tenere traccia di molti codici diversi, usa un gestore di password per memorizzare le tue credenziali.
  • Utilizza l’autenticazione a due fattori (2FA). La maggior parte degli agenti di borsa, delle banche e degli scambi di criptovalute offre una qualche forma di 2FA in questi giorni. Puoi scegliere di ricevere un codice via e-mail o SMS oppure utilizzare un’app di autenticazione per generare informazioni di accesso aggiuntive. Questo ulteriore livello di sicurezza rende più difficile per gli hacker accedere ai tuoi sistemi.
  • Assicurati che la tua protezione antivirus e antimalware sia aggiornata. Il modo più semplice per farlo è configurare il software antivirus per l’aggiornamento e la scansione automatica del sistema.

È quasi impossibile rendere il tuo sistema informatico impenetrabile ai criminali. Ma una cosa da ricordare è che spesso cercano il punto di attacco più facile. Più sei consapevole e più misure prendi per rendere le cose difficili per gli hacker, meno è probabile che tu sia una vittima.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.