Quantcast

Pagamenti ai fornitori, Lucca quarta in Toscana

La regione è ottava nella classifica stilata da Cribis

Pagamenti ai fornitori, Lucca guadagna due posti nella classifica. Con il 36% di imprese che pagano alla scadenza i propri fornitori, la Toscana ed è all’ottavo posto della classifica italiana stilata dallo studio pagamenti di Cribis, aggiornato al 30 settembre 2021. Rispetto al trimestre precedente, aumentano i pagamenti puntuali (+3,4%) e diminuiscono quelli effettuati con ritardi superiori ai 30 giorni (-7,2%), passati dal 13,9% al 12,9%. In regione, Massa è la provincia che fa segnare  la crescita più elevata di pagamenti alla scadenza (+7,3%), mentre Grosseto è quella dove si registra il maggior decremento dei pagamenti in grave ritardo (-12,1%).

Per quanto riguarda la classifica delle province, in Toscana la migliore è Pisa (41°), seguita da Arezzo (46°), Prato (47°), Lucca (48°), Pistoia (49°), Siena (56°), Firenze (59°), Massa (61°), Livorno (69°) e Grosseto (78°). A confronto con giugno 2021, Massa guadagna 3 posizioni, Lucca 2 e Grosseto una; Prato, Siena e Livorno ne perdono 2, Firenze e Pistoia una, rimangono stabili Arezzo e Pisa.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.