Quantcast

Consorzio di bonifica, l’opposizione: “Venga fatto un censimento di tutti i tratti dei canali tombati”

L'emendamento presentato dalla minoranza

Un censimento di tutti i tratti dei canali tombati. A chiederlo sono i consiglieri di minoranza Fortunato Angelini, Pietro Casali e Giampaolo Bertola, componenti dell’assemblea al consorzio di bonifica Toscana nord, con un emendamento urgente da inserire alla proposta di delibera in approvazione in merito al piano di manutenzione dei fossi e canali per il 2022. Proposta che sarà esaminata lunedì (29 novembre).

“Nell’emendamento chiediamo – concludono i consiglieri – che venga fatta dal consorzio una completa ricognizione e censimento di tutti i tratti di canali tombati ricadenti nei comuni del comprensorio di bonifica, che venga redatta un’apposita cartografia – individuando le criticità del reticolo da rimuovere – e che assieme ai comuni interessati da interventi di ripristino vengano chiesti appositi finanziamenti alla Regione Toscana“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.