Quantcast

Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Transizione energetica e Pmi, se ne parla a Parma grazie a Unicredit

L'appuntamento è per il 9 dicembre all'auditorium Paganini

Più informazioni su

Come rendere la transizione energetica ed ambientale sostenibile per le PMI, che in questo momento ne stanno prevalentemente sostenendo i costi, è il quesito di non semplice risposta che il Gruppo Imprese Artigiane porrà a Chicco Testa, relatore al convegno in programma per il prossimo 9 dicembre all’auditorium Paganini di Parma.

“Ognuno di noi, imprenditori compresi, è ovviamente a favore di un’economia pulita e sostenibile – commenta il presidente Gia Giuseppe Iotti – ma in questa fase di transizione energetica le Pmi si trovano nella scomoda situazione in cui le fonti energetiche tradizionali hanno raggiunto dei livelli di costo altissimi, energia elettrica in primis, mentre quelle alternative sono ancora poco accessibili, sia come disponibilità che come prezzi. Anche il quadro complessivo di riferimento in realtà non è ancora così chiaro. Inoltre i contributi a sostegno di questo passaggio non sono ad oggi ancora un sufficiente strumento di supporto a portata di PMI.  Per entrare nel merito di un tema così delicato, e capire cosa comporterà per le piccole medie imprese abbiamo chiamato un ospite del calibro di Chicco Testa, Presidente di FISE Assoambiente, da decenni fra i protagonisti della discussione pubblica italiana sulle politiche ambientali ed energetiche”.

L’evento, organizzato con il contributo di UniCredit si terrà giovedì 9 dicembre alle 18 all’auditorium Paganini, nel rispetto delle regole anti Covid in essere a quella data.

La partecipazione è gratuita ed aperta a tutti gli imprenditori interessati, previa registrazione all’indirizzo e-mail info@gia.pr.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.