Quantcast

Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Unicredit sostiene l’agroalimentare di Parma e Piacenza con B2B Food EXPerience

Un evento digitale dedicato alle aziende del comparto per aiutarle ad avviare nuove partnership commerciali internazionali

Confermando la propria attenzione per il comparto agroalimentare e l’impegno a supporto della sua crescita, UniCredit ha organizzato “Food EXPerience”, un B2B con 10 buyer esteri dedicato alle imprese dell’agrifood di Parma e Piacenza.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito di #italianEXPerience, un ciclo di incontri realizzati dalla banca completamente online, dedicati ai principali settori industriali e arricchiti da “fiere virtuali” sul Digital Pavilion, una piattaforma messa a punto dal Gruppo per lo svolgimento di B2B a distanza.

L’iniziativa è stata realizzata con un B2B sulla piattaforma digitale Digital Pavilion di UniCredit, una «fiera virtuale» alla quale hanno partecipato i buyers esteri selezionati da Informest e una ventina di sellers, imprese dell’area di Parma e Piacenza.

Grazie a questi meeting individuali “Business to Business”, le imprese partecipanti hanno avuto la possibilità di presentare i propri prodotti e conoscere nuovi potenziali clienti in Russia, Polonia e Paesi baltici. Un’iniziativa funzionale ad un incontro concreto tra domanda e offerta che permette agli imprenditori di instaurare contatti commerciali capaci fin da subito indirizzare l’impresa verso un mercato estero.

Food EXPerience – spiega Livio Stellati di UniCredit – rientra tra le iniziative realizzate dalla banca a sostegno delle principali filiere produttive del Paese. Quella dell’agroalimentare, specialmente nelle aree di Parma e Piacenza, rappresenta un’eccellenza del Made in Italy che in UniCredit trova un punto di riferimento per affrontare e vincere le sfide legate alla crescita del business”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.