Quantcast

Alla Fondazione Campus l’esame finale del corso per Biomedical equipment technician

Grande entusiasmo per i 17 studenti. Obiettivo era realizzare un progetto formativo innovativo e focalizzato sulle reali esigenze delle imprese del settore

Si sono svolti nelle giornate di lunedì 14 e martedì 15 marzo gli esami finali per i 17 studenti del corso Bet: Biomedical Equipment Technician. Come ha spiegato la presidente di commissione Sandra Gavazzi, “i due giorni di esami sono stati efficaci e produttivi e la commissione ha lavorato in perfetta armonia”.

Obiettivo del corso era realizzare un progetto formativo innovativo e focalizzato sulle reali esigenze delle imprese del settore: “E’ stato una vera opportunità per indirizzare i giovani ragazzi nel mondo del lavoro”, ha dichiarato Alessio Dell’Innocenti, esperto proveniente dall’azienda Estar. 

“Corsi come questo hanno anche lo scopo di colmare dei vuoti che spesso si creano nel mondo della scuola e nel mondo del lavoro” – ha aggiunto Marco Mazzoni, rappresentante di settore dell’azienda Althea Italia.

La classe ha raggiunto buoni risultati formativi. “La coesione è stata fondamentale – ha spiegato Stefano Bellucci, docente dell’università di Pisa e clinical engineer di Estar – nonostante la differenza dei profili, si è sviluppata una sinergia e un vero mentoring tra i partecipanti”.

Di notevole importanza è stato il contributo che gli istituti professionali e l’università di Pisa hanno fornito. Quest’ultima, grazie ai dipartimenti di Ricerca traslazionale e delle nuove tecnologie in medicina e chirurgia e di patologia chirurgica, medica, molecolare e dell’area critica, “ha abbracciato il progetto – ha dichiarato la docente Laura Crocetti – fornendo supporto medico-scientifico e docenti”.

Grande entusiasmo anche tra i partecipanti, soddisfatti del percorso formativo, con un’organizzazione dedicata e un corpo docente di livello, composto da accademici e professionisti del settore.

Numerose le richieste di assunzione al termine dello stage nelle aziende leader del settore che hanno creduto in questo progetto e alle quali vanno i ringraziamenti della Fondazione Campus:  Kedrion Spa, Aesse Medical Spa, Althea Italia Spa, Atemi Sas, Bianucci Service Sas, Cisa Production Srl, Clinical Services Sr., Hospital Consulting Spa, Mcs – Medical Care System Srl, e Vts – Validations and Technical Services Srl.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.