Eureka, gli inviati delle aziende in giro tra le scuole per selezionare i giocattoli finalisti

Le invenzioni più creative parteciperanno alla finale provinciale in programma venerdì (20 maggio)

Prima prova da superare per i piccoli inventori. Gli inviati delle aziende del progetto Lu.Me in questi giorni hanno fatto infatti visita alle scuole di Lucca per selezionare i giocattoli meccatronici finalisti provinciali del concorso nazionale Eureka! Funziona!.

I ‘giudici aziendali’ stanno quindi facendo in questi giorni il giro in 24 classi delle 14 scuole di tutto il territorio provinciale che aderiscono all’iniziativa, per trovare i migliori giocattoli meccatronici e invitarli a partecipare alla finale provinciale. Il concorso nazionale, che Federmeccanica organizza con il patrocinio del Miur, è realizzato in provincia da 10 tra le più importanti realtà aziendali del comparto metalmeccanico lucchese, riunite nel Progetto Lucca Metalmeccanica. Sono A.Celli Paper, A.Celli Nonwovens, Fapim, Fosber, Gambini, Kme Italy, Körber, Rotork Fluid Systems, Sampi e Toscotec. Insieme a Confindustria Toscana Nord organizzano iniziative in favore del territorio, dalla formazione alla cultura, al sostegno delle realtà associative a scopo sociale.

eureka

I giochi selezionati in questa fase parteciperanno alla finale provinciale in programma venerdì (20 maggio) e il team inventore del giocattolo vincitore tra quelli delle classi quinte parteciperà alla finale nazionale venerdì 27 maggio.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.