Rai assume impiegati e operai

Ecco le figure richieste

Più informazioni su

La Rai, società del servizio pubblico radiotelevisivo ed una delle più grandi aziende di comunicazione, offre opportunità di lavoro a 85 impiegati, operai e quadri, in qualità di tecnici della produzione. I candidati, i quali dovranno essere in possesso del diploma quinquennale di scuola media secondaria superiore, si occuperanno della realizzazione, installazione e manutenzione di tutti gli impianti e apparecchiature anche tecnologicamente innovativi (apparati di registrazione, ripresa e trasmissione in standard digitale, sistemi di governo informatizzati, apparati telematici di collegamento a reti e sistemi di reti, etc.) nella disponibilità dell’azienda; della regolazione e dell’esercizio di apparati e apparecchiature tecniche e del montaggio di prodotti, operando direttamente alla realizzazione di produzioni radio televisive e ad ogni altro contributo telematico originale/derivato (es. internet) collaborando, in fase di impostazione dei programmi, sulla scelta e sull’impiego dei mezzi, anche per gli aspetti artistici delle produzioni stesse; dovranno provvedere all’esercizio tecnico della trasmissione, come responsabile della qualità tecnica del prodotto per la fase del processo produttivo di competenza svolgendo anche tutte le attività strumentali che si rendano necessarie sia in interno che in esterno.

Dovranno provvedere a tutte le operazioni relative alla realizzazione e messa in onda di produzioni televisive non complesse e/o di produzioni radiofoniche e/o di ogni altro contributo telematico originale/derivato (es. internet) infine dovranno effettuare la messa a punto delle telecamere ed il loro posizionamento. La prima fase del processo di selezione consisterà in un test scritto a risposta multipla diretto a verificare il livello di cultura generale, di informatica, teorie e tecniche del linguaggio radiotelevisivo e multimediale, tecniche di produzione e distribuzione radiofonica e televisiva, elettronica, elettrotecnica, ottica, audio, montaggio e grafica; abilità generali, attitudini specifiche e conoscenza della lingua inglese. La seconda fase consisterà in un Colloquio Tecnico, per approfondire le conoscenze e le competenze tecnico professionali possedute e verterà su informatica, teorie e tecniche del linguaggio radiotelevisivo e multimediale, tecniche di produzione e distribuzione radiofonica e televisiva, elettronica, elettrotecnica, ottica, audio, montaggio e grafica e in un colloquio conoscitivo-motivazionale …

Per verificare la posizione… continua a leggere   

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.