Ancora polemiche al Versilia dopo la nomina di Corsini, l’Asl: “Tempi e modalità corretti”

L'azienda sanitaria: "Le altre rimodulazioni di cui si è parlato negli ultimi giorni vanno nell’ottica di una semplificazione dei percorsi nell’ambito delle attività aziendali"

Continuano le polemiche attorno alla nomina di Giacomo Corsini a direttore sanitario dell’Azienda Usl Toscana nord ovest. Dopo la direttrice Maria Letizia Casani a fare chiarezza è la stessa direzione generale dell’azienda sanitaria.

“Si tratta di un riconoscimento dell’attività da lui svolta al 2019 fino a giugno 2022 come direttore dell’ospedale Versilia e che anche in questa nuova funzione il dottor Corsini segue in maniera diretta e costante le vicende versiliesi. Un altro segnale di attenzione da parte della direzione è il fatto che il 29 giugno Corsini ha assunto il nuovo ruolo e il 30 giugno alle 7 è stato pubblicato sull’intranet aziendale l’avviso di manifestazione di interesse per il conferimento dell’incarico di sostituzione dell’unità operativa complessa Direzione medica di presidio Versilia – proseguono dall’azienda sanitaria -. I tempi in questi casi sono, tra l’altro, molti rapidi (la scadenza dell’avviso è il 14 luglio 2022) ma nel frattempo – con nota della Direzione generale – è stata individuata come responsabile del presidio, in attesa dell’espletamento del bando, la dottoressa Monica Costa che la Direzione ringrazia per la disponibilità”.

“Per quanto concerne altre questioni emerse negli ultimi giorni, si fa presente che in Versilia, come in altri territori, nel periodo di picco della pandemia i letti di traumatologia sono stati utilizzati per incrementare i posti Covid, ma negli ultimi mesi la situazione è migliorata e l’attività chirurgica viene garantita in maniera regolare, anche grazie al ‘recupero’ di posti letto di week surgery e all’attività congiunta con il privato accreditato. L’obiettivo è ovviamente quello di ritornare al  modello pre-esistente appena le condizioni lo permetteranno. Per quanto riguarda l’area medica il direttore del dipartimento specialità mediche Roberto Andreini ha assicurato sempre la massima attenzione alle questioni versiliesi e si è coordinato con i direttori di struttura complessa presenti all’ospedale Versilia assumendo le necessarie decisioni anche in tempo reale, per venire incontro alle esigenze dei cittadini. Questo in attesa di nuove scelte organizzative che potranno essere fatte – concludono -. Le altre rimodulazioni di cui si è parlato negli ultimi giorni vanno nell’ottica di una semplificazione dei percorsi nell’ambito delle attività aziendali, in un’ottica di lavoro in rete, di integrazione dei servizi e di miglior utilizzo delle risorse disponibili”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.