Regione, 250mila euro a favore delle tradizioni locali

È stata approvata oggi (13 marzo) a maggioranza (contari Sì-Toscana a Sinistra, Movimento 5 stelle e Monica Pecori del Gruppo Misto) la seconda variazione al bilancio di previsione finanziario del Consiglio regionale per il triennio 2018-2020. La variazione, di inziativa dell’ufficio di presidenza, è conseguente all’approvazione della legge regionale che detta Interventi per la valorizzazione dell’identità toscana e delle tradizioni locali che prevede un trasferimento di 250mila euro. Inoltre, vista la decisione della Toscana di prorogare il contributo di solidarietà a carico dei vitalizi, la variazione prevede anche un trasferimento di 215mila euro sul fondo risparmi da impiegare in emergenze sociali o ambientali, che raggiunge così una disponibilità di 684mila euro.

A motivare il voto contrario, Tommaso Fattori di Sì-Toscana a sinistra ha ribadito la sua posizione critica sulla legge per la valorizzaizone dell’identià toscana: “Di fatto trasforma il Consiglio regionale in qualcosa d’altro rispetto a ciò che è, ovvero un ente con funzioni amministrative, di erogazione di contributi a pioggia, una tantum”.
Gabriele Bianchi del Movimento 5 stelle ha sollecitato “ancora una volta una buona gestione”, forte di “uno spazio per la partecipazione”, secondo un “nuovo modello di inclusione dei cittadini”. Anche Monica Pecori ha motivato il proprio voto contrario all’aula affermando tra l’altro che i finanziamenti avrebbero potuto rimanere “in seno al Consiglio per una proposta di legge che avrebbe fatto bene ai cittadini”.
Jacopo Alberti della Lega ha invece ribadito il voto favorevole del suo gruppo, “come sempre quando si parla di identità toscana e tradizioni locali”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.