Bando Anas, in centro Italia 5 milioni per lavori sulle autostrade

È stato siglato ieri (3 aprile) un accordo tra Anas e la ditta Engie Servizi Spa, risultata vincitrice della gara d’appalto, nell’ambito del programma di ripristino e protezione degli impianti in galleria e all’aperto a seguito dei furti e di adeguamento con sistemi anti-effrazione. L’appalto, del valore complessivo di 5 milioni di euro, è stato stipulato mediante procedura di accordo quadro di durata quadriennale. Le opere consentiranno l’esecuzione di importanti interventi di sistemazione degli impianti nelle gallerie e nelle zone vicine e l’installazione di sistemi anti-effrazione, al fine di impedire i furti che costituiscono oltretutto un rischio per la sicurezza della circolazione.

I lavori aggiudicati sono parte di un appalto che riguarda l’intero territorio nazionale tramite una ripartizione in 8 lotti, per un valore complessivo di 60 milioni di euro. In particolare, la gara in questione che oltre a Toscana coinvolge anche Umbria e Marche, riguardava il lotto numero 3. La procedura dell’accordo quadro garantisce la possibilità di dare il via ai lavori già programmati con tempestività, nel momento in cui questi vengono via via approvati, senza dover espletare ogni volta una nuova gara, consentendo quindi risparmio di tempo e maggiore efficienza. Nelle prossime settimane saranno eseguite le attività propedeutiche all’apertura dei cantieri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.