Commissione sanità, slitta nomina del vicepresidente

Il presidente della commissione regionale Sanità, Stefano Scaramelli (Pd), ha rinviato alla prossima seduta la votazione per l’elezione del vicepresidente e ha chiesto ai gruppi di opposizione “di trovare un accordo per una candidatura unitaria”. L’elezione del vicepresidente si è resa necessaria a seguito dell’uscita di Stefano Mugnai (Forza Italia), eletto alla Camera dei deputati.

“Al momento attuale, non risultano pervenute indicazioni per una candidatura univoca – ha spiegato Scaramelli –. Si tratta di una carica istituzionale che compete alle forze di minoranza, l’auspicio è che venga trovata la convergenza su una candidatura unitaria. Se non ci sarà questa convergenza, procederemo con la votazione, è evidente che, in quel caso, diventerebbero determinanti i voti dei gruppi di maggioranza”.
Al momento, i nomi oggetto di candidature sono due: quelli di Andrea Quartini (Movimento 5 stelle) e Paolo Sarti (Sì-Toscana a sinistra). La consigliera Monica Pecori (Gruppo misto-Tpt) aveva chiesto di procedere alla votazione in quella stessa seduta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.