Approvato il bilancio della Regione: 1,7 milioni di avanzo

Via libera a maggioranza in commissione Controllo, presieduta da Jacopo Alberti (Lega), al rendiconto del Consiglio regionale per l’esercizio finanziario del 2017. Ad esprimere parere positivo sulla proposta di delibera i consiglieri del gruppo Pd, mentre si sono astenuti i consiglieri di Lega, M5S e Sì-Toscana a Sinistra. Come hanno spiegato i tecnici responsabili del settore, illustrando il provvedimento, nel 2017 è stato registrato un avanzo di amministrazione di 1 milione e 747 mila euro. Questo al netto delle quote accantonate, vincolate e destinate agli investimenti.

In particolare, il Consiglio regionale sta continuando ad accantonare quote in attesa del pronunciamento del Tribunale di Firenze su un ricorso presentato alla legge sul divieto di cumulo di vitalizi. I ricorrenti hanno sollevato in via incidentale il dubbio di costituzionalità e se alla fine la Regione dovesse perdere, dovrebbe rimobrsare entro sessanta giorni tutti i soldi trattenuti. Per questo, hanno detto i tecnici rispondendo alle domande dei commissari, in presenza di un avanzo si è ritenuto utile accantonare annualmente i fondi eventualmente necessari. Rimane l’avanzo di 1 milione e 747 mila euro, il cui utilizzo sarà deciso entro luglio dal Consiglio regionale tramite una legge che stabilirà la destinazione dei fondi a determinate tipologie di interventi, rivolti alla collettività.
Negli anni passati, ad esempio, parte dei fondi è stata destinata alla valorizzazione delle città murate della Toscana.
Il bilancio del Consiglio regionale, con i suoi 21 milioni di euro circa, incide in maniera marginale sul bilancio della Regione Toscana, che sfiora i 16 miliardi: per l’esattezza, incide per lo 0,13%.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.