Spese impreviste per nuovi ospedali, Marchetti (FI): “Quanti soldi andati in fumo?”

“Quanti soldi dei toscani sono andati in fumo, ospedale per ospedale, rispetto alle previsioni iniziali?”. Questo ciò che il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Maurizio Marchetti domanda alla giunta toscana in un’interrogazione a risposta scritta.

“Se io spendo 150 milioni e mi se ne chiedono altri 55 per spese impreviste nel progetto – continua Marchetti – vuol dire che io quel progetto l’ho sbagliato. Questo accade a Massa per il nuovo ospedale delle Apuane, a Lucca la ditta costruttrice ne chiede altri 20, a Prato e a Pistoia ha fatto lo stesso arrivando a cifre di conciliazione senza andare in tribunale. Chiedo lo sviluppo della spesa complessivo e ospedale per ospedale. Mi pare doveroso – spiega – anche stanti i richiami della magistratura contabile, almeno tentare di quantificare l’effettivo ammontare della spesa complessiva relativa alla realizzazione degli ospedali comprendendo la previsione degli ulteriori costi cui si va incontro fra contenziosi e relativa assistenza tecnico-legale, correzioni e/o amplificazioni progettuali e quant’altro così da informare i toscani circa l’oculatezza o meno con cui sono stati investiti i soldi pubblici”. 
Marchetti incalza il presidente della giunta toscana anche per il suo ruolo pregresso come ex assessore regionale alla sanità domandandogli “se si dichiari soddisfatto delle proprie capacità di previsione gestionale e intenda annoverare questa operazione come un successo di governance, ovvero quale sia la sua autovalutazione”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.