Virus, scala al 31 maggio l’approvazione dei piani delle zone distetto Asl

Prorogati al 31 maggio i termini ultimi per l’approvazione (da parte delle società della salute e zone distretto) del Piano integrato di salute (Pis), del Piano di inclusione zonale (se non compreso nel Pis del Profilo di salute) e del Poa (Programma operativo annuale) 2020.

La proroga è stata deliberata nel corso dell’ultima seduta di giunta su proposta dell’assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi in seguito alle recenti misure urgenti governative per contrastare il diffondersi del Covid-19 sull’intero territorio nazionale, vietando ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico.

Queste disposizioni prevedono la sospensione di congressi, riunioni, meeting ed eventi sociali in cui è coinvolto il personale sanitario o il personale incaricato dello svolgimento di servizi pubblici essenziali o di pubblica utilità.

Pertanto, considerato che il procedimento per l’approvazione di questi piani, profili e programmi operativi annuali, comporta processi di partecipazione dei cittadini e di co-progettazione, con lo svolgimento di numerosi incontri preliminari alla deliberazione da parte degli organi collegiali competenti, in cui è coinvolto anche personale del servizio sanitario regionale, la giunta ha ritenuto opportuno, proprio in considerazione dell’emergenza sanitaria attualmente in corso, di prorogare al 31 maggio 2020 la data utile per  portare a termine questo adempimento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.