Mascherine, Nardini (Pd): “Alimentare panico e caos è da irresponsabili”

La consigliera regionale del Pd risponde alle accuse dell'opposizione

“Ceccardi e la destra alimentano, in piena crisi, una polemica sulle mascherine pericolosa, soffiando sul fuoco”. E’ questo il commento della consigliera regionale del Partito democratico Alessandra Nardini ad alcuni recenti post di esponenti della destra territoriale.

C’è un preciso ordine di scuderia per fare propaganda contro Rossi e la Regione, è chiaro dai post di esponenti della destra locale come il Sindaco di Castelnuovo Val di Cecina e l’ex candidato Sindaco di Calcinaia – spiega Nardini -. Alla cinica speculazione politica, ma soprattutto a quelle che invece sono le preoccupazioni legittime del personale sanitario, hanno già risposto l’Unità di crisi regionale ieri ed il presidente Rossi oggi: sono in distribuzione mezzo milione di mascherine ogni tre giorni, 300 mila oggi, tra Ffp2, Ffp3, chirurgiche Made in Tuscany e marchiate Ce”.

“Nella straordinarietà assoluta della situazione che stiamo vivendo, possono esserci casi che vanno segnalati e risolti, ma il personale sanitario toscano lavora con le misure di sicurezza prescritte dall’Istituto superiore di sanità e dall’Organizzazione mondiale della sanità, che prevedono l’utilizzo di mascherine Ffp2 per gli operatori del 118 solo in caso di dichiarata o presunta positività al Covid-19 degli assistiti – conclude Nardini –. Ci possono esser state delle criticità nella distribuzione, ma la Regione è impegnata a risolvere e sta facendo davvero tutto il possibile. Aggiungo che sono le aziende sanitarie e la direzione del 118 a definire, caso per caso, il grado di sicurezza e protezione da assicurare alle operatrici e agli operatori sanitari. Alimentare panico e caos informativo in questa situazione è da irresponsabili“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.