Protezione civile, aperto conto per la raccolta fondi

Un'altra iniziativa di solidarietà in Toscana durante l'emergenza coronavirus

Cresce ed è inarrestabile la solidarietà in Toscana. Ci sono associazioni che stanno decidendo di organizzare iniziative benefiche, ci sono artigiani che stanno mettendo all’asta i loro manufatti per devolvere poi il ricavato, c’è chi vuole semplicemente fare un’offerta.

Tante sono le proposte che arrivano in Regione da parte di chi vuole fare la sua parte in questa battaglia per fronteggiare l’emergenza Covid-19 offrendo contributi al mondo della sanità o direttamente alla Protezione civile regionale.

Ad oggi ammontano a 768mila euro le donazioni raccolte grazie alla campagna di solidarietà “Sostieni gli ospedali toscani” già promossa dalla Regione tramite Estar (Ente di supporto tecnico amministrativo regionale) che servirà per l’acquisto di dispositivi sanitari come ventilatori, o mascherine.

Chi volesse fare donazioni a favore della Protezione civile, l’assessore regionale alla Protezione civile Federica Fratoni invita a fare riferimento al solito conto di Estar inviando la somma raccolta tramite bonifico bancario: Iban: IT89Z0503402801000000005970; causale: emergenza Covid-19.

“In questi giorni così difficili e duri è un grande segnale assistere alla grande generosità con la quale risponde il popolo toscano – ha detto Federica Fratoni – Siamo di fronte a un moto inarrestabile di solidarietà che accogliamo con gratitudine. Ringraziamo di cuore i nostri donatori che con il loro gesto testimoniano la propria vicinanza agli operatori sanitari, ai volontari, a chi combatte in prima linea contro il Coronavirus cercando di salvare vite umane innanzitutto, cercando di portare aiuto, sollievo, conforto. Stiamo tutti impegnandoci al massimo animati dal desiderio comune di uscire quanto prima da questa emergenza e le  tante iniziative di aiuto e solidarietà ci confermano che stiamo camminando tutti nella stessa direzione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.