Le rubriche di Lucca in Diretta - in Regione

Condizionatori, Baccelli bacchetta Marchetti: “Eviti di divulgare fake news”

L'appello dopo che il capogruppo di Forza Italia ha erroneamente confuso gli scarichi idrici con gli impianti di aria condizionata

“Il consigliere Marchetti pur di agitare polemiche pretestuose nei nostri confronti, si è reso protagonista ieri di una vera e propria fake news, una bufala che mi auguro non sia stata condivisa e alimentata come spesso accade in rete”.

Così Stefano Baccelli, consigliere regionale Pd e presidente della commissione ambiente e territorio, interviene sulle dichiarazioni del capogruppo di FI Maurizio Marchetti a proposito delle nuove disposizioni su scarichi e acque reflue approvate dal consiglio regionale.

“Le spiegazioni tecniche fornite ieri dall’assessore regionale Federica Fratoni – continua Baccelli – hanno pienamente chiarito che nella nuova normativa approvata martedì scorso su scarichi e acque reflue non riguarda in alcun modo gli impianti di climatizzazione domestici, l’aria condizionata delle case dei cittadini toscani. Le nuove autorizzazioni vengono previste per gli impianti di grandi aziende ‘a ciclo aperto’, ed è stata una buona cosa prevederle, perché così si tutela maggiormente l’ambiente e la salute dei cittadini”.

“Spiace constatare che anche il ‘moderato’ capogruppo di Forza Italia debba ricorrere a certi infondati allarmismi e allo stravolgimento della realtà per attaccare la Regione – conclude – Spero che in futuro il consigliere Marchetti, trovi il modo di sollevare eventuali dubbi e critiche quando discutiamo degli atti prima della loro approvazione, presentando proposte o emendamenti. Se fosse accaduto, saremmo stati lieti di ascoltarlo, avrebbe fatto meglio il suo mestiere ed evitato una figuraccia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.